Il proprietario del Newcastle attacca Benitez: "Per lui prima sono venuti i soldi, mi ha deluso"

Commenti()
Jordan Mansfield
Il proprietario del Newcastle, Mike Ashley, attacca Benitez dopo l'addio al club: "È stata solo una questione di soldi, avrebbe potuto dirlo subito".

Un attacco improvviso, quello che il proprietario del NewcastleMike Ashley, ha scagliato contro l'ex tecnico Rafa Benitez. Il patron dei Magpies non ha infatti digerito la decisione del tecnico spagnolo di lasciare il club per firmare con il Dalian Yifang. Una scelta che, secondo Ashley, sarebbe stata dettata solamente dalla voglia di guadagnare più soldi.

Serie A, Serie B, Liga, Ligue 1 e tanto altro: segui il calcio su DAZN

Intervistato dal 'Daily Mail', il proprietario del club inglese ha mostrato tutto il suo disappunto per l'addio di Benitez, affermando che lo spagnolo abbia agito senza preoccuparsi minimamente delle ripercussioni che il suo addio avrebbe potuto avere sul Newcastle.

"Se si ascoltassero le sue dichiarazioni, si potrebbe pensare che per lui la prima cosa [per importanza, ndr] sia stata il club, poi Rafa e infine i soldi. Io invece direi che prima sono venuti i soldi, poi Rafa e infine il club. Ha preso la decisione più comoda, ovvero prendere i soldi e andare in Cina. Mi ha deluso".

Arrivato al Newcastle nel marzo del 2016, Benitez poche settimane ha infatti deciso di lasciare la Premier League per accettare l'offerta da 13,5 milioni di euro all'anno del Dalian Yifang, chiudendo così la sua avventura alla guida dei Magpies.

"Se fosse tornato al Real Madrid o avesse firmato per uno dei top sei club di Premier League, lo avrei capito. Invece è stata solo una questione di soldi. Avrebbe dovuto dirlo fin da subito".

Una decisione, quella presa dallo spagnolo, che non è proprio piaciuta ad Ashley, il quale nei mesi scorsi era anche pronto a offrire un contratto a lungo termine a Benitez.

Chiudi