Formazioni Juventus-SPAL: ampio turnover per Pirlo

Federico Bernardeschi Juventus Genoa Coppa Italia
Getty
Juventus e SPAL si affronteranno nei quarti di finale di Coppa Italia. Chi vince affronterà l’Inter nel prossimo turno.

Reduce dal successo in Supercoppa Italiana e dalla vittoria in campionato contro il Bologna, la Juventus torna a concentrarsi sulla Coppa Italia e lo fa sapendo che ad attenderla c’è una sfida con la grande rivelazione del torneo, la SPAL, che mette in palio un pass per la doppia semifinale contro l’Inter.

Per l’occasione, Andrea Pirlo si affiderà ad un robusto turnover e disegnerà un 4-4-2 di fatto sperimentale. Tra i pali toccherà a Gigi Buffon, mentre la linea difensiva vedrà Dragusin e Frabotta agire sugli out di destra e sinistra e De Ligt e Demiral comporre la coppia centrale.

A centrocampo occasione per Fagioli al fianco di Rabiot in mediana, mentre sugli esterni agiranno Bernardeschi e Ramsey. In attacco spazio alla coppia Kulusevski-Morata. Non convocato Cristiano Ronaldo.

Pasquale Marino risponderà con un 3-5-2 nel quale saranno Okoli , Vicari e Ranieri a completare il pacchetto difensivo davanti a Berisha.

Dickmann e Seck presidieranno gli esterni, mente in mediana, ai fianchi di Missiroli, ci stanno Salvatore Esposito e Sernicola. In attacco fiducia al duo Brignola-Floccari.

JUVENTUS-SPAL, LE FORMAZIONI UFFICIALI:

JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Dragusin, De Ligt, Demiral, Frabotta; Bernardeschi, Fagioli, Rabiot, Ramsey; Kulusevski, Morata.

SPAL (3-5-2): Berisha; Vicari, Okoli, Ranieri; Dickmann, Sal. Esposito, Missiroli, Sernicola, Seck; Brignola, Floccari.

Chiudi