Prende forma l'Italia anti-Croazia: Ogbonna titolare nella difesa a 3

Commenti()
Getty
Domenica, a San Siro, si vedrà una formazione insolita causa infortuni e squalifiche. Candreva mezzala, De Sciglio favorito su El Shaarawy, Immobile su Balotelli.

L'operazione Croazia è iniziata ieri, quando gli azzurri si sono radunati a Coverciano, ma quella che scenderà in campo domenica, a San Siro, sarà un'Italia decisamente insolita. Colpa degli infortuni, tanti, e della squalifica di Bonucci, che costringeranno Antonio Conte a fare i salti mortali per mettere insieme un undici credibile.

La prima ipotesi del ct era quella di arretrare De Rossi sulla linea dei difensori, come rimpiazzo dello juventino: ipotesi immediatamente scartata, perché nemmeno Verratti sta bene ("tendinopatia inserzionale all’adduttore sinistro con pubalgia", Castellacci dixit) e dunque il romanista serve là in mezzo, a fare il regista davanti alla retroguardia a 3 al posto di Pirlo, nemmeno convocato.

A proposito di Verratti, poi, c'è la possibilità che avvenga un cambio in corsa: per il momento il metronomo del PSG rimane nel gruppo, ma nei prossimi giorni al suo posto potrebbe essere chiamato uno tra il compagno di club Thiago Motta, il milanista Poli e il viola Aquilani. Soluzioni d'emergenza in un momento particolarmente delicato.

Tornando alla formazione anti-croati, il trio che avrà il compito di proteggere Buffon da Mandzukic e compagni è praticamente definito. Con anche Astori out, sarà concessa una chance a Ogbonna, titolare assieme a Ranocchia e a Chiellini. Al centro oppure sul centro-destra, come spesso ha fatto nella Juventus nonostante il piede preferito sia quello mancino.

Detto che le mezzali saranno Candreva e Marchisio, con il laziale spostato dunque più all'interno del campo rispetto al solito, rimane da sciogliere il nodo degli esterni di centrocampo. La possibilità che quello di sinistra sia El Shaarawy, in grande spolvero dopo la rete alla Sampdoria, è remota: De Sciglio è favorito, con Darmian sulla fascia opposta, in uno schieramento evidentemente più difensivo.

Davanti, poi, esiste la possibilità che il cavallo di ritorno Balotelli, richiamato tra le polemiche nonostante una prima parte di stagione scadente al Liverpool, si prenda già la maglia da titolare. Ma al momento il favorito per affiancare Zaza, attualmente il punto fermo dell'attacco dell'Italia, è ancora Immobile.

L'articolo prosegue qui sotto

Questa è dunque, a oggi, la probabile formazione che Conte schiererà domenica sera: Buffon in porta, trio difensivo formato da Ogbonna, Ranocchia e Chiellini, quindi Darmian, Candreva, De Rossi, Marchisio e De Sciglio a centrocampo, con Zaza affiancato più da Immobile che da Balotelli. Il ct ha ancora 5 giorni per sciogliere ogni dubbio residuo.

 

Get Adobe Flash player

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Ramsey ha firmato il contratto
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Milan tra Piatek e Batshuayi
Prossimo articolo:
Supercoppa, anche Mayweather festeggia con Ronaldo e la Juventus
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Chiudi