Premier League, gli ultimi verdetti: Liverpool e Chelsea in Champions League

liverpool(C)Getty Images

Ultimo turno di Premier League e ultimi verdetti emessi. Con il titolo campione d’Inghilterra assegnato già da tempo al Manchester City ed il discorso legato alle retrocessioni andato in archivio già da un paio di settimane, a catalizzare l’attenzione di tutti era la corsa Champions.

Con City e Manchester United già certe della qualificazione, i pass ancora in palio per la partecipazione alla massima competizione continentale per club erano due, con tre squadre a contenderselo: il Chelsea che aveva iniziato il turno forte dei 67 punti messi in cascina, e Liverpool e Leicester entrambe a quota 66 con i Reds però favoriti dalla differenza reti.

Ad assicurarsi l’approdo in Champions al fotofinish sono state proprio le compagini guidate da Jurgen Klopp e Thomas Tuchel.

Il Liverpool infatti ha completato una lunga rimonta scandita da cinque vittorie consecutive imponendosi per 2-0 contro il Crystal Palace. A decidere la sfida di Anfield è stato Sadio Mané con una rete per tempo. I Reds quindi concludono il torneo al terzo posto, forti dei 69 punti totalizzati.

Sorride anche il Chelsea nonostante la sconfitta patita sul campo dell’Aston Villa. Al Villa Park finisce 2-1 con le reti di Traore ed El-Ghazi (su rigore) alle quali ha risposto Chilwell.

I Blues finiscono quindi il loro campionato a quota 67, ovvero con una lunghezza di vantaggio sul Leicester che in contemporanea è stato battuto 4-2 in casa dal Tottenham.

Un rimpianto per gli uomini di Brendan Rodgers che dovranno accontentarsi dell’Europa League dopo un’annata vissuta sempre nelle zone alte di classifica e dopo essere stati anche per due volte in vantaggio contro gli Spurs. Avanti grazie ad un rigore di Vardy, si sono fatti rimontare nel finale di prima frazione da Kane, prima di portarsi sul 2-1 grazie ad un altro penalty trasformato da Vardy e di crollare nel finale quando un errore di Schmeichel ha portato al 2-2 al 76’ ed una doppietta di Bale ha mandato definitivamente in archivio la pratica.

Con le Foxes, che chiudono quindi al quinto posto, si assicura una qualificazione alla prossima Europa League anche il West Ham (65 punti in classifica), mentre il Tottenham (62 punti) proprio grazie al successo sul Leicester fa suo all’ultimo metro la sesta piazza che vuol dire Conference League.