Porto-Liverpool: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming

Commenti()
Getty Images
Il Porto ospita il Liverpool all’Estádio do Dragão in un match valido per l’andata degli ottavi di finale di Champions League.

Porto e Liverpool tornano a concentrarsi sulla Champions League. La compagine lusitana, dopo essersi piazzata al secondo posto nel Gruppo G, ospita i Reds, vincitori del Gruppo E, in un match valido per l’andata degli ottavi di finale del torneo.


DOVE E QUANDO


Il match che vedrà protagoniste Porto e Liverpool andrà in scena mercoledì 14 febbraio all’Estádio do Dragão. Fischio d’inizio fissato alle ore 20,45.


DOVE VEDERLA IN TV E STREAMING


Porto-Liverpool verrà trasmessa in esclusiva da Mediaset Premium, sul canale Premium Sport 2. Sarà inoltre possibile la visione del match in streaming su laptop, smartphone o tablet, tramite il servizio Premium Play.


PROBABILI FORMAZIONI


Sergio Conceição dovrebbe schierare il suo Porto con un 4-4-2. Qualche problema in difesa per il tecnico lusitano, visto che Felipe è squalificato e Marcano non è al meglio. Praticamente recuperato invece André André, che potrebbe però partire dalla panchina, in attacco Aboubakar non è al top e dovrebbe cedere il posto a Tiquinho Soares, affiancato da Marega.

Jurgen Klopp disegna il Liverpool con un 4-3-3 nel quale sarà Karius titolare tra i pali. A centrocampo non ci sarà Emre Can a causa di una squalifica, al suo posto Henderson. in attacco Firmino vertice centrale di un tridente completato da Salah e Mané.

PORTO (4-4-2): José Sa; Maxi Pereira, Reyes, Marcano, Telles; Ricardo, Herrera, Oliveira, Brahimi; Marega, Tiquinho Soares.

LIVERPOOL (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Van Dijk, Lovren, Robertson;  Oxlade Chamberlan, Henderson, Wijnaldum; Salah, Firmino, Mané.

Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, per Ramsey si prova ad anticipare i tempi
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek alle visite mediche: a breve la firma
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Un nuovo oriundo per l’Italia? Si lavora per Luiz Felipe in Azzurro
Prossimo articolo:
Calendario Serie A: dove vedere le partite su Sky e DAZN
Chiudi