Pordenone, Perilli svela: "Ranocchia è entrato nello spogliatoio a farci i complimenti"

Commenti()
Getty Images
Il portiere del Pordenone ha parlato alla 'Gazzetta dello Sport': "I giocatori dell'Inter sono stati dei signori, sono venuti a regalarci le maglie".

Nell'impresa che il Pordenone ha sfiorato a San Siro c'è sicuramente un giocatore che ha spiccato rispetto agli altri: Simone Perilli. Il portiere della squadra di Colucci ha sbarrato la porta a tutti gli attacchi dell'Inter, trascinando la gara ai rigori.

Oggi si racconta alla 'Gazzetta dello Sport', partendo dalla soddisfazione ma anche da qualche rimpianto: "È stato bellissimo, anche se l’amaro in bocca resta. Però vado via da San Siro con due rigori parati, con la nostra squadra che è uscita imbattuta, con loro che hanno dovuto ricorrere ai big. Per noi è una vittoria, anche se avevamo capito che potevamo farcela".

Perilli racconta la dimostrazione d'affetto dei giocatori dell'Inter: "Sono stati splendidi, tutti. Ranocchia, dal quale ho avuto la maglia, è stato super. Perché è entrato nel nostro spogliatoio a farci i complimenti, un signore autentico. Si sono dimostrati campioni anche in questo. Hanno regalato le maglie a tutti noi. Un ricordo di una notte meravigliosa con i tifosi splendidi accanto".

E per concludere l'aneddoto relativo al rigore di Icardi: "Io ballo tanto e mi muovo tanto, cerco di disorientare l’avversario. Sapevo che Icardi faceva delle finte. Ero partito con l’idea di buttarmi su quel lato, ma sono cascato alle finte. Bravo lui, pollo io".

Chiudi