Poker al Salisburgo, Inzaghi: "Il risultato ci va stretto"

Commenti()
Getty
Il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, commenta la vittoria per 4-2 contro il Salisburgo: "Abbiamo fatto bene, ma sappiamo che al ritorno sarà dura".

La Lazio si impone per 4-2 sul Salisburgo e, in un colpo solo, regala una gioia al calcio italiano dopo le recenti delusioni rimediate in Champions League e soprattutto si regala un risultato che rende più in discesa la strada che porta alle semifinali di Europa League.

Simone Inzaghi, intervistato ai microfoni di Sky dopo il triplice fischio finale, ha spiegato: “Probabilmente, per quello che abbiamo fatto, il 4-2 è un risultato stretto. Sulla conclusione di Caicedo il portiere l’ha presa con la faccia senza nemmeno accorgersene, potevamo segnare ancora con Milinkovic-Savic, Immobile e Patric. Potevamo fare qualche goal in più, ma non dimentichiamo che abbiamo affrontato una squadra forte. Il Salisburgo, su 46 partite ne ha persa solo una e i ragazzi hanno capito che non sarebbe stato facile. Siamo stati bravi e i nostri tifosi sono stati meravigliosi, il nostro uomo in più. Dopo il 2-2 non era semplice, ma ci hanno aiutato a spingere ancora. Possiamo toglierci delle soddisfazioni, ma sappiamo che a Salisburgo sarà dura e che il ritorno andrà giocato nel modo giusto”.

Quella della Lazio è stata una prova convincente, nonostante le tante gare già giocate in stagione: “Quando hai giocatori con questa disponibilità ci speri. Oggi Lulic e Radu rientravano dopo essere stati quindici giorni fermi, avevano solo tre allenamenti nelle gambe. C’è stata grande disponibilità anche da parte di chi non gioca sempre dall’inizio, è stata una bella serata. Adesso cerchiamo di recuperare le energie, siamo attesi da una partita importante ad Udine, poi andremo in Austria e successivamente ci sarà il derby. Sono tante partite, ma visto lo spirito sono fiducioso. Offrire una cena ai ragazzi? L’ho detto subito ai ragazzi, quando avremo il tempo la offrirò”.

Il Salisburgo è un avversario di valore: “Loro mi hanno impressionato contro la Real Sociedad, quando hanno giocato con semplicità e mente libera. Non è un caso che il Salisburgo abbia perso così poco in stagione, noi però siamo stati bravi e sappiamo che a Salisburgo sarà molto difficile. Dovremo fare meglio, spiace per il due goal subiti, tra l’altro il loro rigore non c’era. Abbiamo segnato quattro volte contro una squadra che aveva preso solo cinque goal in tutto il torneo”.

Inzaghi ha festeggiato nel miglior modo possibile il suo compleanno: “Avevo chiesto alla squadra di non regalare la gara d’andata, come era successo nei sedicesimi e negli ottavi. Al ritorno dovremo fare molto bene, l’ambiente sarà caldo. Loro davanti ai loro tifosi sono ancora più forti”.

Chiudi