Pjanic è il solito drago su punizione: "Nulla da dire se facevamo 4 goal..."

Commenti()
Getty
Miralem Pjanic festeggia l'accesso alle semifinali di Coppa Italia: "Dovevamo chiuderla prima... Napoli? Gioca benissimo ma vogliamo il trofeo".

Miralem Pjanic si conferma uno specialista delle punizioni. Il centrocampista della Juventus ha siglato stasera contro il Milan la rete del 2-0: per il bosniaco è il terzo centro da fermo sugli otto stagionali (sempre da fermo anche sei dei suoi otto assist).

Extra Time - Gautieri è il nuovo allenatore della Ternana: vi presentiamo la figlia Marianna

"Dovevamo chiuderla prima - ha spiegato a fine gara Pjanic a 'Rai Sport' - ma siamo qualificati e direi che abbiamo meritato. Siamo molto contenti, ora testa al campionato".

Secondo Pjanic la Juventus non ha affatto sofferto il Milan, nonostante la rete di Bacca e la reazione della ripresa: "Se facevamo quattro goal non c'era nulla da dire...", la spiazzante replica dell'ex romanista.

L'articolo prosegue qui sotto

Stessa convinzione riguardo all'efficacia del 4-2-3-1, riproposto dopo la gara con la Lazio: "Non credo ci siano problemi di copertura, ripeto, potevamo segnare altri goal e non ci sarebbero stati problemi".

In semifinale la Juventus se la vedrà col Napoli: "Bella squadra, gioca benissimo, ma vogliamo vincere questa coppa". Ora è tempo di pensare al Sassuolo: "Faremo bene, siamo pronti a far vedere la nostra faccia migliore. Sono sicuro - conclude Pjanic - che si vedrà una grande Juve".

 

Chiudi