Pirlo prima di Juventus-Milan: "Finalmente potrò fare 5 cambi", ma ne fa solo due

Ultimo aggiornamento
Getty Images

Serata da dimenticare per la Juventus che crolla sotto i colpi del Milan e vede allontanarsi, forse definitivamente, la possibilità di qualificarsi alla prossima edizione della Champions League.

Il tutto al termine di una partita in cui Andrea Pirlo è sembrato in grande difficoltà nel leggere quanto stava accadendo in campo, come dimostra anche la titubanza a cambiare qualcosa.

E dire che alla vigilia lo stesso Pirlo aveva chiaramente anticipato l'intenzione di utilizzare tutte le cinque sostituzioni a sua disposizione.

"Abbiamo tutti i giocatori a disposizione, stanno tutti bene. Ho tutti e quattro i centrali disponibili per due posti. Ci sono due giocatori in diffida e questo potrà incidere nelle valutazioni finali della formazione. Ma ci sarà spazio per tutti. Potrò fare 5 cambi nel corso della gara e avrò ampia scelta: un aspetto molto importante dato che siamo a fine stagione".

Alla fine invece, nonostante le cose si fossero messe male, Pirlo ha operato il primo cambio solo al 67' inserendo Kulusevski per Bentancur, mentre dodici minuti dopo è toccato a Dybala prendere il posto di Chiesa.

Pirlo dunque non ha utilizzato gli altri tre cambi mentre tra gli altri sono rimasti in panchina per tutta la partita i vari Bonucci, Danilo, Arthur, Ramsey e Bernardeschi.