Petrachi stronca il Milan: "Belotti? Non capiscono quanto vale..."

Commenti()
Dopo le dichiarazioni di Cairo, parla anche il ds Petrachi: "Milan? Nessuna offerta concreta. Belotti vale molto più delle cifre venute alla ribalta".

Ancora, sempre e solo Andrea Belotti. Il calciomercato di Torino e Milan è incentrato su questo nome, assolutamente di lusso. Una trattativa che infiamma bar e pagine di giornale, ma non i cuori dei dirigenti granata. Come Gianluca Petrachi.

"Se un giocatore vale tanto è giusto pagarlo. Non solo Belotti, tutti - le parole del direttore sportivo - Andrea vale tanto, e se una società arriva con un valore importante allora si valuta. Valutarsi e sedersi fa parte del calciomercato. Ma molti non hanno capito quanto vale Belotti".

Petrachi ribadisce che fino a questo momento non sono arrivate offerte concrete: "Assolutamente no. Qualcuna dall'estero, che però non ci ha entusiasmato. Il centravanti titolare della nazionale italiana vale molto di più delle cifre uscite alla ribalta. Vedendolo tutti i giorni ci si rende conto del potenziale che ha. Negli ultimi due anni è cresciuto esponenzialmente".

E se Belotti chiedesse la cessione? "Chi ha giocato a calcio sa quanto la testa di un calciatore possa cambiare quando arrivano delle offerte. Come è giusto che sia, anche lui deve guardare alla propria vita. Però non sono arrivate offerte congrue per il suo valore".

Arriva anche Urbano Cairo, che torna sulle dichiarazioni odierne rilasciate dopo l'amichevole contro l'Olginatese: “Sono stato chiaro, no? Credo che Belotti rimarrà al Torino, è quello che voglio fortissimamente”.

Torna infine a parlare Petrachi, che ammette l'esistenza di una trattativa con lo Stoke City per Giannelli Imbula: "Ma non è Imbula che sposta gli equilibri nel Torino. Ci sono tanti Imbula... Se non riusciremo a prendere lui andremo su un altro".

Chiudi