Notizie Risultati Live
Calciomercato

Perin al Benfica, due alternative: l'affare salta o cambiano le condizioni

19:38 CEST 20/07/19
Perin Italy
Perin potrebbe approdare al Benfica in prestito con obbligo di riscatto derivante da un certo numero di presenze.
L'addio di Mattia Perin sembrava oramai fatto, ed invece tutto in standby. Come noto, infatti, sono emersi dei problemi in seguito alle visite mediche del portiere italiano, fermo per più tempo del previsto in seguito all'operazione alla spalla subita lo scorso aprile.

Serie A, Serie B, Liga, Ligue 1 e tanto altro: segui il calcio su DAZN

Il portiere, secondo il Corriere della Sera, è ora ad bivio. Le tensioni tra il Benfica e la Juventus, con il club bianconero che non ha gradito il comunicato dei portoghesi riguardo le visite no superate, potrebbero far saltare l'affare, che porterebbe nuovamente in corsa il Porto.

L'alternativa sarebbe quella di andare sì avanti con l'affare, ma a condizioni diverse da quelle stabilite in precedenza: non più a titolo definitivo, ma bensì un prestito con obbligo di riscatto al raggiungimento di un numero prefissato di presenze.

Perin si era accordato con il Benfica per 2,5 milioni a stagione fino al 2014, mentre alla Juventus sarebbero andati 15 milioni: i numeri rimarranno questi se i due club dovessero recuperare la trattativa, ma nelle prossime settimane il portiere sarà ancora bianconero.

Da canto suo il ds del Benfica, Rui Costa, ha confermato la versione apparsa online nei canali ufficiali del club:

"Il Benfica ha rilasciato una dichiarazione su Perin ed è quella che resta valida. Ha svolto un normale iter di esami medici, che verranno bene analizzati e prenderemo la giusta decisione".

La settimana prossima sarà decisiva.