Passo falso della Fiorentina, ma Sousa è tranquillo: "Stanotte dormo sereno"

Commenti()
Nonostante il pareggio col Torino, subito in rimonta dopo un vantaggio di due reti, il tecnico della Fiorentina Sousa non vede vacillare la panchina.

Ancora un passo falso della Fiorentina sulla strada per la qualificazione all'Europa League. Chiuso il primo tempo contro il Torino sul 2-0 a favore, la squadra viola nella ripresa si è fatta riagguantare sul pareggio, per la rabbia anche dei tifosi gigliati che non hanno fatto mancare le proprie proteste.

Extra Time - Kristyna, quando la sorella è Schick

Amareggiato lo è anche Paulo Sousa... "I tifosi pagano il biglietto e per questo hanno tutti i motivi per esprimersi - ha affermato a fine gara, ai microfoni di 'Premium Sport', il tecnico viola - I giocatori hanno dato il massimo, fin quando siamo stati capaci di spingere. Potevamo chiuderla, ma quando ci siamo abbassati abbiamo cominciato a soffrire. La nostra è una squadra d'attacco, quando ci riesce siamo incisivi e teniamo bassi gli avversari, ma a volte non ci riesci".

Sulla panchina della Fiorentina si addensano da qualche settimana ombre di possibile esonero visti i risultati non certo esaltanti del tecnico portoghese... "Io non sono qui per salvare la panchina, ma per lavorare - ha proseguito Sousa - La mia squadra ha dato tutto e quando lo fa sono contento. tanotte dormirò sereno, perché faccio il mio lavoro con onestà". E dalla società, come riferisce 'Sky Sport', arrivano segnali incoraggianti per Sousa in tal senso: nessun rischio di esonero per il tecnico, con la dirigenza gigliata che ha scelto di confermare il mister.

Tornando sulla partita, ai microfoni di 'Sky Sport' Sousa ha spiegato gli errori commessi in occasione del pareggio finale di Belotti... "Per quasi tutta la partita siamo stati bravi a raddoppiarlo, sapendo che è un giocatore molto forte - ha detto - Non è stata solo una questione di comunicazione in difesa, sono stati molto bravi chi ha effettuato il cross e Belotti nella finalizzazione".

Sulla corsa per l'Europa League Sousa rimane comunque fiducioso... "Noi dall'inizio abbiamo detto che volevamo essere competitivi - ha detto il tecnico - I nostri avversari stanno andando forte, noi dovevamo raccogliere più punti in alcune partite per quanto mostrato in campo. Questo non è successo e ci siamo allontanati. I ragazzi oggi hanno cercato di dare tutto e questo è ciò che mi dà la fiducia per andare avanti".

 

Chiudi