Pallotta punge Sabatini: "Non voleva Spalletti, curioso che siano insieme"

Commenti()
Getty Images
James Pallotta risponde piccato a Walter Sabatini: "Curioso che fosse contrario all'ingaggio di Spalletti, ora sono insieme all'Inter...".

Walter Sabatini attacca, James Pallotta risponde. Gli ultimi travagliati mesi trascorsi insieme alla guida della Roma hanno evidentemente lasciato alcune scorie tra i due che adesso, tramite giornali, si scambiano reciproce 'accuse' sul perchè sia finita.

Ecco allora che dopo l'intervista di Sabatini stavolta tocca a Pallotta, dalle pagine del 'Corriere dello Sport', pungere l'ex direttore sportivo oggi all'Inter: "Mi è dispiaciuto che il nostro rapporto si sia rotto ma c'erano divergenze nell'ultimo periodo su come il nostro lavoro andasse condotto.

Peccato perché Walter mi è sempre piaciuto come persona e continua a piacermi. Però trovo incredibilmente divertente e curioso che io fossi quello che spingeva per ingaggiare Spalletti e che lui fosse quello contrario, visto che adesso sono ancora insieme nell'Inter. E' bellissimo...".

Walter Sabatini Suning

L'articolo prosegue qui sotto

Nel gennaio del 2016 in effetti, secondo la ricostruzione di Pallotta, l'esonero di Rudi Garcia arrivò su consiglio di Franco Baldini mentre Sabatini avrebbe cercato di ottenere la conferma del tecnico francese sognando di strappare il sì di Antonio Conte per l'estate successiva.

In ogni caso ad oggi Sabatini rappresenta il passato per la Roma di Pallotta, che sottolinea: "Sono molto felice del nuovo gruppo di lavoro, dal primo all'ultimo di quelli che lavorano nella Roma. E' un'equipe che mi piace tanto. Dal direttore sportivo all'allenatore fino ai giocatori che abbiamo acquistato. Sono ottimista per il futuro, non vedo l'ora di vedere all'opera questa grande squadra per quest'anno e anche per molti anni ancora".

Intanto nei prossimi giorni dovrebbe finalmente arrivare il tanto atteso rinnovo di Nainggolan e anche Manolas sembra destinato a restare: "Come staff continueremo a impegnarci per migliorar,  imparando anno dopo anno. Sono convinto che riusciremo a crescere. Non posso promettere niente, se non che siamo fiduciosi sulla possibilità di ottenere grandi risultati sportivi". Parola di Pallotta.

Chiudi