Notizie Risultati Live
Serie A

Numeri primi - Rincon, un mastino alla Juventus: al Genoa 8 tackle vinti su 10

12:23 CET 04/01/17
Tomas Rincon Genoa
Qualità e quantità: dal 2014 Rincon è il giocatore del Genoa con più assist vincenti, mentre la sua percentuale di tackle vinti è del 77%. Nel pacchetto, anche tanti falli.

Natale prolungato per Allegri e tutti i tifosi della Juventus che già nel finire del 2016 ricevono in regalo il trasferimento di Tomás Rincón dal Genoa, con ufficialità immediata nel primo giorno di mercato. Il venezuelano sarà il primo giocatore “vinotinto” a vestire i colori bianconeri nella moderna Serie A, con un curriculum che a quanto pare ha convinto la dirigenza juventina, tanto dal sorpassare all’ultimo minuto la Roma, che già si era dichiarata interessata al giocatore.

VIDEO - Rincon-Dani Alves, scintille passate

Rincón, che ha debuttato in Italia il 31 agosto 2014 contro il Napoli, giocando subito dal primo minuto e per tutta la partita, ha finora collezionato 78 presenze e tre goal nel massimo campionato (tutti nella scorsa stagione), insieme ad un bottino ben più cospicuo di assist, 10. Non male, considerando che da quando è sbarcato a Genova, il venezuelano è stato il giocatore rossoblu ad aver servito più passaggi vincenti, e il secondo ad aver creato più occasioni da goal per i compagni (79).

Qualità, dunque. Ma anche tanta quantità. In queste due stagioni e mezza in Italia, Rincón si è distinto come uno dei centrocampisti più “tosti”, che sotto la voce Skills del suo curriculum evidenzia: nono miglior centrocampista della Serie A per numero di contrasti (182), con una percentuale di tackle vinti del 77% (quasi 8 ogni 10!); terzo migliore nel suo ruolo per duelli vinti uno contro uno (550), davanti a gente come Kucka, Nainggoalan, Magnanelli, altri eccellenti pari ruolo; e per finire anche nella top-10 dei migliori centrocampisti per numero di palloni recuperati, 485 (6,2 a partita).

Tosto, sì. A volte un po’ troppo, forse. 187 falli commessi in Serie A in carriera, 41 dei quali nella stagione in corso, che piazzano il venezuelano primo in assoluto in questa speciale classifica tra tutti i giocatori di Serie A. E poi 21 cartellini gialli: otto il primo anno, nove quello scorso, quattro finora a metà stagione. Cattivo quindi? No di certo. Nonostate le tante ammonizioni Rincón non è stato mai espulso, neanche per doppio giallo, prova di intelligenza e senso della misura, e della coscienza di non poter lasciare la sua squadra senza un uomo.

Numeri da Juve, numeri di un giocatore pronto per il grande salto, a cui le sfide non spaventano, e il cui esame finale è già iniziato alla corte della Vecchia Signora.