Non riconoscono Pogba e Matic e li rimproverano per il caos: loro offrono una foto per scusarsi

Commenti()
Lo United faceva troppo caos in treno, Pogba e Matic sono stati rimproverati da un australiano che non li ha riconosciuti. Ma il figlio sì.

Un gruppo di ragazzi un po' troppo casinisti, ma tutto sommato cortesi. Questo dovrebbero aver pensato i coniugi Patrick, in viaggio in Inghilterra, sul treno che li portava verso Manchester nella giornata di domenica. Quel gruppo di ragazzi casinisti che giocava a 'Uno' era la squadra del Manchester United, ma i signori Patrick, australiani, lo hanno scoperto soltanto più tardi.

Clicca qui per attivare il mese gratuito su DAZN: vedi oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B in esclusiva

La storia è stata raccontata su Twitter dal figlio della coppia, Nathan Patrick, giornalista di eSports in Australia. La coppia australiana si è ritrovata in mezzo al caos e sono addirittura scattati alcuni rimpoveri per il troppo rumore sul treno.

Rimproveri di cui sono stati vittima Paul Pogba e Nemanja Matic, che per farsi perdonare hanno concesso una foto ai signori Patrick. Il problema è che loro erano totalmente ignari dell'identità sia del serbo che del francese. Così hanno chiesto delucidazioni proprio al figlio, in Australia, che ha rivelato l'identità dei giocatori e raccontato l'accaduto in un lungo thread su Twitter.

All'inizio il signor Patrick ha pensato che Pogba volesse, cortesemente, scattare una foto a lui e alla moglie, prima di capire che in realtà Pogba gli stava proponendo una foto con lui. Ignaro però dell'identità del campione del mondo, come ha rivelato anche il figlio Nathan.

"La mia famiglia non è interessata allo sport. I miei genitori hanno imparato le prime parole di 'it's coming home', credo sia già qualcosa."

Da domeica, forse, la famiglia Patrick conoscerà anche Paul Pogba. Anche se i genitori lo ricorderanno soprattutto come 'il ragazzo cortese'...

Chiudi