Niente tesseramento con il La Fiorita, Alciato contro la federcalcio di San Marino

Commenti()
Getty
Con un post sui social il giornalista di Sky Sport Alessandro Alciato si è scagliato contro il presidente della federcalcio di San Marino.

Aveva suscitato molta curiosità il tesseramento da parte del club di San Marino del 'La Fiorita' il tesseramento dei due conduttori di Sky Alessandro Alciato e Alessandro Cattelan per poterli schierare in occasione del primo preliminare di Champions League.

Un nuovo modo di vedere la Serie A: scopri l'offerta!

Il conduttore di Sky Sport non ha però ricevuto dal presidente della federcalcio sanmarinese il benestare al tesseramento. Ed ha voluto manifestare tutto il proprio disappunto per quanto accaduto attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Facebook: "Michele Della Valle, il segretario-team manager, ha depositato il contratto, per me a titolo gratuito ovviamente, con grande anticipo rispetto alle scadenze Uefa.

Ma, giorno dopo giorno, la Federcalcio non lo approvava. Finchè ho chiesto un incontro al proprietario della poltrona con la colla, Tura. Che ha accettato, e per questo continuo a ringraziarlo, perché non era un atto dovuto dire di sì".

L'articolo prosegue qui sotto

All'interno del quale sono state spiegate le ragioni del no, assurde e discriminatorie dal suo punto di vista: "Premessa importante: non esisteva alcun regolamento che potesse impedire la ratifica del tesseramento depositato dalla Fiorita. Mi ha detto che non essendo io tesserato da alcuna società da 19 anni, non mi poteva tesserare. Non è vero, non esiste alcun regolamento che lo vieti. Mi ha detto che lo fa per l’onorabilità del campionato di San Marino.

Gli ho detto che così mi stava discriminando platealmente. Le risposte, e qui veniamo al punto, sono state terribili. Ter-ri-bi-li! Il concetto: esistono le regole e poi esistono delle cose non scritte che in un posto piccolo come San Marino hanno il loro peso. Ma soprattutto: il 90% delle società avversarie sono gelose della Fiorita per la visibilità che ha in questo momento, e siccome loro mi votano….".

Motivazioni poi non inserite all'interno del comunicato emesso per respingere ufficialmente la richiesta di tesseramento. "Ho fatto una domanda al presidente Tura: “Scusi, ma siccome deve scrivere la motivazione ufficiale per cui non mi tesserà, cosa scriverà?”. Risposta: “Che non ti tessero perché la tua presenza non eleverebbe la qualità del calcio sammarinese”. Peccato che, come si può vedere nella fotografia, nella mail ufficiale, alla voce motivazione, abbia scritto questo.....Non ha avuto il coraggio di mettere nero su bianco la verità".

Prossimo articolo:
Lee a DAZN: "Il Verona andrà in A, sogno di tornare al Barcellona"
Prossimo articolo:
10 years challenge: il Borussia Dortmund si fa beffe del Lipsia
Prossimo articolo:
Calendario Serie A, girone di ritorno: le partite di Sky e DAZN
Prossimo articolo:
Calciomercato Udinese, Scuffet al Kasimpasa: ora è ufficiale
Prossimo articolo:
Calciomercato, notizie e trattative: Scuffet al Kasimpasa, è ufficiale
Chiudi