Niente Mondiali, Jorginho assicura: "Non sono pentito di avere scelto l'Italia"

Commenti()
Getty Images
Jorginho, che ha preferito l'Italia al Brasile, spiega: "Impossibile girare le spalle al Paese dove sono nato ma non sono pentito della scelta".

La sua prima partita ufficiale con la maglia azzurra è coincisa con l'eliminazione dell'Italia dai Mondiali ma Jorginho, contro la Svezia, ha confermato tutte le qualità mostrate ogni domenica nel Napoli risultando uno dei migliori in campo.

E dire che, fino a qualche settimana fa, Jorginho i Mondiali avrebbe potuto giocarli ma con la maglia del Brasile come confermato da lui stesso a 'Sky Sport'.

"Sono stati giorni difficili ma belli, avere una scelta da fare cosi importante per la tua vita. Fino ad un mese fa non avevo speranza per il Brasile, essendo cresciuto qui ed avendo tutto qui, non ci pensavo nemmeno.

Quando mi ha chiamato, stiamo parlando del Brasile, il paese dove sono nato, era impossibile girare le spalle a questa situazione, c'è stato un po' di casino per alcuni giorni", rivela Jorginho.

Il centrocampista però quando gli si chiede se sia pentito della scelta fatta assicura: "Assolutamente no, spero di portare tanta gioia al popolo italiano, io amo questo Paese". 

Infine Jorginho torna sull'eliminazione dai prossimi Mondiali e ammette: "Fa male ma dobbiamo lasciarcelo alle spalle ed andare avanti, non solo nel calcio come nella vita, devi cercare di lasciarti questo alle spalle e ricominciare". Sempre in azzurro, Napoli o Italia che sia.

Prossimo articolo:
Premier League, risultati e classifica 23ª giornata - Wolverhampton batte Leicester
Prossimo articolo:
Roma, infortunio per Cengiz Under: problema muscolare alla coscia sinistra
Prossimo articolo:
Campionato Primavera 2018/2019: risultati e classifica
Prossimo articolo:
Calendario Primavera 2018/2019
Prossimo articolo:
Convocati Serie A: 20ª giornata
Chiudi