Notizie Risultati Live
Serie A

Nedved difende la Juventus: "Sotto tiro da 100 anni, siamo i più forti d'Italia"

13:14 CEST 28/05/18
Pavel Nedved - Juventus
Il vicepresidente bianconero risponde alle polemiche: "La Juventus ha vinto meritatamente. Dybala può ancora migliorare, il futuro è suo".

A poco più di una settimana dalla fine del campionato Pavel Nedved torna sulle polemiche seguite al settimo Scudetto consecutivo della Juventus a margine della 15.a edizione della Fondazione Vialli e Mauro Golf Cup 2018. E lo fa ovviamente per difendere i colori bianconeri.

" La Juve ha vinto meritatamente, nessuno può dire che non è così, perchè è la più forte d'Italia . Poi io non vado a fare le polemiche perchè so che da 100 anni a questa parte è così, che siamo sotto tiro .

Per noi è talmente naturale che io non ci faccio caso, pensiamo solo ad andare avanti, a migliorarci e a vincere trofei" , assicura il vicepresidente della Juventus.

Poi Nedved si sofferma sul ruolo di Dybala : "Paulo è un giocatore molto importante ed è sotto contratto con la Juventus , siamo contenti di cosa sta facendo. Può ancora migliorare tantissimo, perciò il futuro è suo".

Solo complimenti per Allegri, tecnico dell'ultimo quadriennio bianconero: "Ha costruito tutto questo, bisogna fargli i complimenti. Ora però dobbiamo andare avanti e non guardare a quello che si è fatto".

Infine Nedved commenta l'arrivo di Ancelotti sulla panchina del Napoli : "Hanno preso un grandissimo allenatore, che ha vinto dappertutto e sicuramente ci proverà anche a Napoli . Noi dobbiamo essere pronti.

La prossima stagione tutti vorranno batterci, come sempre, ed è per questo che vogliamo rinforzarci ". La concorrenza è avvisata.