Napoli-Verona, le pagelle: Insigne ispirato, Verde non c'è

Commenti()
Grande prova per Albiol, Koulibaly e Insigne, Jorginho non trova spazi. Nicolas male sul goal dell'1-0, Fares non è incisivo.

NAPOLI


REINA 6: Viene chiamato in causa seriamente soltanto una volta, nel secondo tempo, ed è bravo a neutralizzare Pazzini.

HYSAJ 6: Partecipa all'arrembaggio del Napoli mettendosi in mostra con qualche buona idea in fase di rifinitura.

ALBIOL 6: Rischia l'infortunio per fermare Kean, per il resto è ordinaria amministrazione visto l'atteggiamento del Verona. (85' MAKSIMOVIC SV)

KOULIBALY 7: Risolve, mostrando i muscoli, i pochi problemi creati dal Verona nella trequarti del Napoli, ma soprattutto risolve la partita con la rete del vantaggio.

MARIO RUI 6: In fase di spinta si propone con buona continuità, ma non sempre sceglie la soluzione giusta.

ALLAN 7: Si conferma in un momento di forma smagliante. Le sue percussioni squarciano la difesa del Verona, ma manca precisione negli ultimi 16 metri.

JORGINHO 5.5: Dovrebbe trovare quegli spazi che ad una prima occhiata sembrano non esserci, ma gli riesce solo in poche occasioni.

HAMSIK 5.5: Sempre nel vivo del gioco, come nelle giornate migliori, ma sbaglia troppo per i suoi standard. (75' ZIELINSKI 6: Aiuta i compagni nella gestione del risultato)

CALLEJON 6.5: Mette fine ad un momento di poca brillantezza con il ritorno al goal, uno dei suoi, dopo alcuni tentativi a vuoto.

MERTENS 6: Il goal continua a mancare, ma anche contro il Verona atteggiamento e voglia sono quelli giusti.

INSIGNE 7: Gli manca solo il goal in una giornata piuttosto ispirata. Dai suoi piedi nascono solo situazioni pericolose, dal palo all'assist per Callejon. (85' ROG SV)


VERONA


NICOLAS 5: E' attento e pulito nei suoi interventi fino al momento del goal, quando si fa sovrastare da Koulibaly in una zolla che dovrebbe essere sua e solo sua.

FERRARI 5.5: Dal suo lato si moltiplicano gli Insigne e gli Hamsik, con la distanza non li tiene più.

CARACCIOLO 6: E' uno degli ultimi ad affondare. Per un'ora regge in piedi la baracca con ogni mezzo.

HEURTAUX 5.5: Non sempre pulito nei suoi interventi, a tratti riesce a costringere Mertens a svariare fuori dall'area.

CACERES 5: Si fa bruciare da Callejon in occasione del 2-0 dopo aver palesato un nervosismo eccessivo nelle proteste per la rete di Koulibaly.

VERDE 5: Pecchia lo impiega su entrambe le fasce senza mai ricevere risposte positive. (81' FELICIOLI SV)

BUCHEL 5: Esce malconcio dal duello con Allan nella sua zona di campo. Fa poco filtro davanti alla difesa.

BESSA 5.5: Cerca di mettere ordine nella manovra dei suoi nonostante sia impegnato soprattutto a gestire le ondate degli azzurri. (75' CALVANO 5.5: Può dire poco in una partita di fatto già finita)

L'articolo prosegue qui sotto

FARES 5: Nei rari momenti in cui può liberare la sua corsa non riesce ad essere incisivo.

ROMULO 5.5: E' spesso il primo a pressare sugli avversari, chiamato ad un lavoro di grande sacrificio che non può durare tutta la partita.

KEAN 5: Il piano partita di Pecchia lo lascia solo a battagliare tra Albiol e Koulibaly. Fa quel che può, quindi quasi nulla. (58' PAZZINI 5: E' poco lucido a tu per tu con Reina nell'unica vera occasione costruita dal Verona)

Chiudi