Notizie Risultati Live
Serie A

Napoli-Juventus, luci al 'San Paolo': Allegri per blindare lo Scudetto, Ronaldo titolare

17:56 CET 03/03/19
Cristiano Ronaldo Allan Juventus Napoli Serie A
La Juventus in campo a Napoli per chiudere il discorso Scudetto: Allegri non risparmia Ronaldo ma lascia in panchina Dybala, Ancelotti punta su Milik.

Il distacco in classifica tra le due squadre è ampio, forse troppo per parlare di vera e propria sfida Scudetto, ma Napoli - Juventus negli ultimi anni non è mai stata una partita come le altre.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'ultima volta, ad esempio, a vincere fu la Juventus con il goal del grande ex Higuain, che quella sera non sarebbe neppure dovuto scendere in campo a causa di una frattura alla mano.

Stavolta invece a rischiare di restare fuori è stato Cristiano Ronaldo ma alla fine il portoghese, alle prese con una botta alla caviglia, sarà regolarmente al suo posto nel tridente con Mandzukic e Bernardeschi. Dybala partirà invece dalla panchina.

L'attuale capocannoniere della Serie A (in coabitazione con Quagliarella) ha d'altronde voglia di rifarsi dopo le scialbe prestazioni di Madrid e Bologna. Il tutto senza considerare che il 'San Paolo', dove ha giocato solo una volta con la maglia del Real Madrid, è uno dei pochi stadi in cui non ha ancora mai segnato.

Allegri quindi, nonostante il rassicurante +13 in classifica, non risparmierà Cristiano Ronaldo neppure a Napoli e il motivo lo ha spiegato chiaramente in conferenza stampa.

"Ci giochiamo due terzi di Scudetto. E' questione di matematica, è una gara dove noi ci giochiamo tantissimo dello Scudetto. A livello mentale è una soddisfazione vincere queste gare, soprattutto confermi quel che stai facendo".

Battere il Napoli però sarà tutt'altro che facile anche per la Juventus cannibale formato Serie A: basti pensare che la squadra di Ancelotti non subisce goal da 5 partite consecutivamente e stasera potrebbe eguagliare il record di 6 clean sheet di fila raggiunto l'ultima volta addirittura nel 2010.

Per cercare di tenere ancora in vita questo campionato comunque al Napoli non basterà mantenere la porta inviolata ma servirà una vittoria, che forse non riaprirebbe il discorso Scudetto, ma di certo rappresenterebbe una bella soddisfazione per un gruppo ancora in cerca di conferme.

L'obiettivo di Ancelotti d'altronde è chiarissimo fin dal momento della sua firma: vincere col Napoli. E battere la Juventus nello scontro diretto sarebbe sicuramente un importante primo passo.

Il tecnico del Napoli punterà ancora su Milik in coppia con Insigne davanti, mentre in difesa Maksimovic non viene allargato a destra, come paventato nelle scorse ore: sulle fasce giocheranno Malcuit e Ghoulam, con Hysaj in panchina.

Allegri, come detto, escluderà ancora Dybala, al quale viene preferito Bernardeschi come a Bologna, mentre in difesa rientrano dal 1' Chiellini e Cancelo con Szczesny in porta. A centrocampo insieme a Pjanic e Matuidi ci sarà Emre Can e non Bentancur.

Le probabili formazioni di Napoli-Juventus:

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejón, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Mandzukic, Ronaldo.