Napoli, Insigne è una certezza: imprescindibile per Sarri

Commenti()
Il Napoli batte lo Shakhtar Donetsk per 3-0. Spicca ancora una volta la prestazione di Insigne: imprescindibile per i partenopei.

Nel Napoli vittorioso sullo Shakhtar Donetsk per 3-0 ed ancora speranzoso di potersi qualificare per gli ottavi di finale di Champions League c'è stato lo zampino di Lorenzo Insigne.

In dubbio fino alla fine per un piccolo problema al ginocchio, il 'Magnifico' ha stretto i denti ed ha ancora una volta trascinato i propri compagni, siglando nella ripresa il goal che ha sbloccato il match con un bellissimo destro a giro da fuori area che si è infilato all'incrocio dei pali (nel primo tempo solo un grande intervento di Pyatov gli aveva impedito di esultare).

Il suo continuo movimento sulla fascia sinistra, la sua capacità di essere al contempo uomo assist e finalizzatore (tre goal in questa edizione della competizione, suo record personale, secondo goal consecutivo dopo quello al City) rappresentano qualcosa di imprescindibile per questo Napoli.

Ne rappresenta una dimostrazione il fatto che stasera Insigne abbia giocato la sua 58esima partita consecutiva come titolare e che Sarri, una volta sbloccato il risultato, abbia deciso di preservarlo, facendolo uscire al 65' minuto (al suo posto Allan). Altrettanto importante, in chiave Scudetto, il match di domenica prossima contro l'Udinese.

Ai microfoni di Mediaset Premium il diretto interessato si è così espresso su quanto accaduto al San Paolo. "Ci abbiamo creduto fin dall'inizio, era importante fare risultato. I nostri sacrifici sono stati ripagati, ne è valsa la pena. Ci crediamo, anche se sappiamo che non dipende solo da noi. Intanto pensiamo a fare risultato in Olanda, poi vediamo cosa farà lo Shakhtar".

I problemi al ginocchio avvertiti al ginocchio alla vigilia non erano poi così importanti. "Avevo un po' di fastidio, ma niente di che. Non so perchè sia stato detto che ero in dubbio perchè non lo sono mai stato. Ringrazio Sarri per la fiducia che mi ha sempre accordato, dal mio punto di vista l'ho voluto ricambiare con l'impegno e lo continuo a ringraziare per quello che fa".

Chiudi