Napoli aggrappato a Mertens: media goal migliore di Cristiano Ronaldo

Commenti()
Getty Images
Un goal ogni 101' per Dries Mertens, uno ogni 111 per Cristiano Ronaldo: i numeri sono dalla parte del belga. La speranza del Napoli è lui.

Dopo la grande paura, il grande sollievo: non si tratta che di semplici crampi per Dries Mertens, regolarmente al proprio posto tra poco più di 24 ore, quando il Napoli sfiderà pronostici e previsioni per provare a rimontare il Real Madrid nella notte più importante della stagione.

Real Madrid, Cristiano Ronaldo recupera e gioca

Notizia migliore, per Sarri e per tutto l'ambiente, non ci sarebbe potuta essere. Tornato al goal dopo un mese (non andava a segno dal debordante 7-1 di Bologna del 4 febbraio), Mertens è sempre più l'anima del gioco offensivo del Napoli, come dimostrato dalla strepitosa doppietta messa a segno sul campo della Roma. Teoricamente non sarebbe neppure un attaccante, ma segna. Eccome se segna.

Come rivela una statistica riportata dal 'Corriere dello Sport', la media goal fatta registrare dal belga è - udite udite - migliore di quella di Cristiano Ronaldo: un goal ogni 101 minuti (2231' stagionali tra tutte le competizioni e 22 reti) per il funambolo del Napoli, uno ogni 111 (2763 e 25) per il fuoriclasse del Real. CR7 ha insomma segnato di più dell'avversario, ma giocando ben 532 minuti in più.

È dunque strano e in fondo ironico che nessuno dei due sia riuscito a lasciare il segno all'andata, nonostante Cristiano Ronaldo abbia comunque fornito un apporto decisivo con l'assist per il 2-1 di Kroos. Domani sera Mertens dovrà imitare - e se possibile migliorare - il portoghese, in una sfida nella sfida che caratterizzerà una partita da dentro o fuori.

Intanto, l'ex giocatore del PSV si presenta alla notte del San Paolo nel miglior modo possibile: con una doppietta che ha accorciato il divario tra Napoli e Roma, consentendo alla squadra di Sarri di tornare a sognare il secondo posto e di rialzarsi dopo una serie di sconfitte e polemiche. Su di lui puntano tutti per l'impresa: i numeri, migliori anche di quelli di Ronaldo, sono dalla sua parte.

 

Chiudi