Moratti l'ottimista: "Inter non così lontana dalla Juventus"

Commenti()
Getty
L'ex presidente dell'Inter è tornato a parlare della squadra nerazzurra e non solo: "Bravo Pioli. Gabriej Jesus mi ha fatto innamorare".

Massimo Moratti, pur non detenendo più quote dell'Inter, né ruoli ufficiali, rimane una persona legatissima all'ambiente nerazzurro. L'ex patron viene spesso interpellato dal gruppo Suning per consigli e altro, come accaduto ad esempio per la scelta di Pioli. E lui continua a seguire la squadra con estremo trasporto.

Inter, a destra tutto su Henrichs

Ai microfoni di 'Sky Sport', Massimo Moratti ha parlato così dell'Inter: "Non so se avrei scelto Stefano Pioli o no, se fossi stato io il presidente, ma è bravissimo per conto mio. E' di buon senso e coraggioso, un ottimo allenatore. Conte e Simeone? Dico che loro due sono formidabili. Ma per conto mio se un tecnico va bene è sbagliato pensare al futuro, in questo momento bisogna godersi Pioli".

Moratti allora parla anche della classifica e della Juventus, con tanto ottimismo: "Oltre alla passione ritrovata dei tifosi, adesso c'è anche la sensazione che ci sia un futuro positivo. La distanza con la Juventus secondo me non è così ampia, basta solo qualche ritocco e un po' di tempo".

Infine, Moratti rivela il giocatore che più lo sta entusiasmando: "Come nella boxe in cui serve un grande boxeur per farti innamorare, in Gabriel Jesus avevo visto un giocatore che ti fa rinnamorare del calcio. Quando vedi giocatori così pensi al loro potenziale e a chissà cosa faranno".

 

Chiudi