Montella torna a parlare: "Guardo il Milan con affetto e malinconia"

Commenti()
Getty Images
Vincenzo Montella non ha dimenticato il suo ex Milan: "Lo guardo con un po' di malinconia. Non avrei problemi a tornare all'estero o in Italia".

Due esoneri in una sola stagione probabilmente non se li sarebbe aspettati nemmeno lui, abituato sin da giocatori a lottare per traguardi prestigiosi: Vincenzo Montella è attualmente libero, alla ricerca di una nuova squadra che possa dargli fiducia per ripartire.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Nel novembre 2017 è stato allontanato dalla guida tecnica del Milan mentre lo scorso 28 aprile è ufficialmente finita la sua avventura sulla panchina del Siviglia, durata appena cinque mesi e priva di risultati rilevanti.

PS Montella

Intervenuto ai microfoni di 'Radio Anch'io Sport', l' 'Aeroplanino' ha ricordato i rossoneri, ammettendo un particolare: "Purtroppo un anno fa ci furono tanti cambiamenti e il mio lavoro rimase incompleto anche per questo motivo. La squadra è buonissima, è arrivato Higuain e i giovani stanno crescendo. Il Milan lo guardo con affetto e un po' di malinconia. Cutrone? Trattenerlo fu un rischio, scelta che però sta portando i suoi frutti".

Per ora lo status da disoccupato può rimanere tale: "Al momento mi godo le vacanze e aspetto tranquillo una nuova opportunità. Non avrei problemi a lavorare di nuovo all'estero o in Italia: il rapporto col Siviglia è finito in malo modo ma alcune soddisfazioni sono comunque arrivate".

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato, notizie e trattative: Parma, arriva El Kaddouri
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, per Piatek apertura del Genoa: "Aspettiamo offerte"
Prossimo articolo:
Juventus, senti Buffon: "Mi sarebbe piaciuto giocare con Cristiano Ronaldo"
Chiudi