Notizie Risultati Live
Serie A

Montella scopre un nuovo Milan: Bacca-Lapadula, la coppia del 2017?

10:00 CET 09/01/17
Lapadula Bacca Milan Cagliari Serie A
Montella potrebbe valutare nuove soluzioni tattiche per schierare insieme le due punte, che in coppia hanno permesso al Milan di stendere il Cagliari.

Undici minuti che possono cambiare una stagione: il 2017 del Milan comincia nel segno della nuova coppia, formata da Carlos Bacca e Gianluca Lapadula. Da una sana rivalità ad un’inaspettata sinergia, sfociata nel goal che ha permesso  ai rossoneri di battere il Cagliari in extremis, con il colombiano lesto a freddare Rafael sfruttando l’assist, da terra, del compagno, caparbio come sempre.

Montella ha sorpreso tutti quando al 79’ ha richiamato Pasalic e non Bacca per inserire Lapadula, schierando i due centravanti insieme per la prima volta in stagione. Un esperimento che si è rivelato decisivo per le sorti del match e che potrebbe aprire nuovi scenari tattici per i rossoneri, viste anche le difficoltà di Niang, difeso dal tecnico ma apparso anche ieri lontano dai livelli di inizio stagione. 

Le difficoltà offensive del Milan (solo 3 goal realizzati nelle ultime 4 partite di campionato) potrebbero spingere così Montella a provare nuove strade che prevedano la coabitazione tra Bacca e Lapadula, in alternativa all’ormai collaudatissimo 4-3-3 che sta facendo le fortune del Diavolo.

La più immediata è il 4-3-1-2, modulo fortemente caldeggiato da Berlusconi: la tendenza di Suso ad accentrarsi potrebbe favorire questo sistema, con lo spagnolo libero di svariare alle spalle dei due attaccanti. Ma non è da escludere anche un ancor più offensivo 4-4-2, con Suso a destra e Bonaventura a sinistra. In entrambi i casi il sacrificato sarebbe Niang, difficile però da scalzare essendo, sin dal primo giorno, uno dei pupilli del tecnico rossonero.

Lo stesso Lapadula, a ‘La Domenica Sportiva’, si è detto comunque pronto a far coppia con Bacca: “Per me è fondamentale l’atteggiamento prima ancora del goal, si parla sempre del dualismo con Carlos ma c’è stima reciproca e l’abbiamo dimostrato. Io nasco come seconda punta, l’anno scorso per il primo anno ho fatto la prima punta, l’importante è avere nel repertorio più moduli”. 

 @SimoneGambino