Notizie Risultati Live
Serie A

Montella giustifica il suo Milan: “Non potevamo giocare alla pari”

15:19 CET 14/02/17
Vincenzo Montella Milan
Vincenzo Montella torna sulla sfida pareggiata contro la Lazio: "Non eravamo nelle condizioni psico-fisiche per poter giocare alla pari".

Il Milan esce con un punto d'oro dal posticipo dell'Olimpico contro una Lazio sicuramente più brillante. I rossoneri hanno stretto i denti nonostante le difficoltà fisiche, portando a casa il pareggio nella ripresa sulla bella giocata di Suso. Vincenzo Montella ha sottolineato il carattere messo in campo dai suoi.

Lavezzi, quasi 30 M per zero goal

Intervistato ai microfoni di 'Milan TV', Montella mette in evidenza le condizioni della squadra a Roma: "Sinceramente ai ragazzi non potevamo chiedere di più. Hanno fatto una partita di grande sacrificio contro una grande squadra. Non eravamo nelle condizioni psico-fisiche per poter giocare alla pari. I ragazzi hanno dato tutto e anche oltre. Sono orgoglioso di allenarli. Tanti dei calciatori che erano in campo oggi forse nemmeno si conoscevano".

Gli impegni ravvicinati, le squalifiche e gli infortuni hanno complicato il momento del Diavolo: "Oggi era difficile, perchè non siamo abituati a giocare tre partite in una settimana. I ragazzi hanno dimostrato che con la volontà, lo sprito e l'orgoglio a volte si va oltre la tattica".

La corsa all'Europa League è ancora in piedi, Montella resta tranquillo: "Non avremmo comunque perso il treno per l'Europa anche perdendo contro la Lazio. Non abbiamo mai perso in questa stagione contro una diretta concorrente per l'Europa League e dobbiamo incontrare ancora le ultime 8 squadre in classifica. Ce la giochiamo lì la qualificazione. Abbiamo superato tantissime difficoltà. Ora abbiamo una partita alla settimana. Mi auguro di recuperare i calciatori piano piano. Ci sono tre mesi in cui possiamo andare al massimo".