Montella già nel caos a Siviglia: blitz ultras al campo di allenamento

Commenti()
AFP
Blitz degli ultras del Siviglia al campo di allenamento: una ventina di tifosi hanno chiesto e ottenuto un confronto con la squadra, nessuna violenza.

Non è iniziata nel migliore dei modi l'avventura di Vincenzo Montella sulla panchina del Siviglia: prima la pesante sconfitta nel derby contro il Betis, poi il ko contro l'Alaves. Gli ultras hanno perso la pazienza e hanno chiesto un confronto con la squadra al campo di allenamento.

Come riportato da 'La Gazzetta dello Sport', gli ultras andalusi hanno ottenuto un dialogo al centro sportivo nella periferia di Siviglia, nonostante la seduta di allenamento fosse a porte chiuse. Non sono state registrate violenze, ma il club ha subito mandato sul posto gli agenti anti-sommossa.

Un confronto anticipato dal malumore già manifestato al fischio finale dell'ultimo match, quando Nolito aveva calmato una curva che urlava a gran voce "in campo bisogna correre".

Montella si è difeso in conferenza stampa: "Se sono stato chiamato è perché c’erano dei problemi". Ora l'ex Milan è chiamato ad invertire la tendenza nell'andata dei quarti di Copa del Rey contro l'Atletico Madrid, poi la trasferta di Barcellona contro l'Espanyol.

Chiudi