Mondiali 2018 girone sudamericano: classifica, qualificate e il rischio Argentina

Commenti()
EITAN ABRAMOVICH
Ultima gara di qualificazione ai Mondiali russi: Brasile già avanti, Uruguay al 99% qualificato, l'Argentina è ancora artefice del proprio destino.

Un Mondiale senza Leo Messi. Impensabile. Un Mondiale senza Icardi, Dybala, Aguero. Eh già. Siamo arrivati all'ultima gara di qualificazione del girone sudamericano, dopo un penultimo turno che non ha regalato ancora certezze. L'Argentina ha pareggiato contro il Perù, il Cile ha battuto l'Ecuador, mentre la Colombia è caduta a sorpresa contro il Paraguay.

Qualificazioni Mondiali 2018, Sudamerica - Ahi Argentina, crollo Colombia

Qual è la situazione del girone sudamericano adesso? Tra squadre qualificate da tempo ed eliminate, ecco chi rischia di non approdare in Russia e chi invece sta per staccare il pass per volare in Europa il prossimo giugno. 


CLASSIFICA GIRONE SUDAMERICANO


1) Brasile, 38 punti

2) Uruguay, 28 punti

3) Cile (in vantaggio per goal segnati) e Colombia, 26 punti

4) Perù (in vantaggio per goal segnati) e Argentina, 25 punti

7) Paraguay, 24 punti

8) Ecuador, 20 punti

9) Bolivia, 14 punti

10) Venezuela, 9 punti

Sono quattro le sicure squadre sudamericane che giocheranno il Mondiale russo, mentre una quinta sfiderà la Nuova Zelanda nello spareggio andata-ritorno per raggiungere le colleghe dell'America del Sud. Il Brasile ha già staccato il pass, mentre l'Uruguay è praticamente sicuro al 99% di passare, in virtù di una differenza reti nettamente migliore rispetto a tutte le altre avversarie. Cile e Colombia dipendono da loro stesse, ma gli uomini di Pizzi sono attesi dalla complicata sfida contro il Brasile. Discorso ancora più complicato, che analizzeremo sotto, per l'Argentina. Già eliminate e sicuramente impossibilitate a disputare anche gli spareggi, Ecuadro, Bolivia e Venezuela.


CALENDARIO


Brasile-Cile: mercoledì 11 ottobre, ore 1.30

Ecuador-Argentina: mercoledì 11 ottobre, ore 1.30

Perù-Colombia: mercoledì 11 ottobre, ore 1.30

Uruguay-Bolivia: mercoledì 11 ottobre, ore 1.30

Paraguay-Venezuela: mercoledì 11 ottobre, ore 2.30


L'ARGENTINA SI QUALIFICA SE...


Con il pareggio contro il Perù l'Argentina ha ingarbugliato ancora di più il suo cammino. Nonostante questo passo falso, grazie alla vittoria del Paraguay sulla Colombia, la selezione di Sampaoli è ancora artefice del proprio destino, quanto meno per accedere agli spareggi. Ecco in che modo l'Albiceleste si qualifica a Russia 2018:

SE VINCE CONTRO L'ECUADOR - Con i tre punti contro l'Ecuador, l'Argentina si assicura matematicamente il quinto posto e quindi lo spareggio contro la Nuova Zelanda. Ma, se Perú e Colombia pareggiano, oppure se il Cile non batte il Brasile, o ancora se il Perù vince in Colombia con uno scarto minore rispetto all'Argentina in Ecuador, l'Albiceleste arriva addirittura quarta e si qualifica in modo diretto.

SE PAREGGIA CONTRO L'ECUADOR - In questo caso il destino dell'Argentina sarà tutto nelle mani delle altre partite. Il Cile deve perdere contro il Brasile con più di due goal di scarto, in questo caso lo scavalcherebbe in classifica. Decisive saranno anche Perù-Colombia e Paraguay-Venezuela. L'Argentina si qualifica (con gli spareggi) se il Perù perde contro la Colombia e contemporaneamente il Paraguay perde o pareggia con il Venezuela. In caso di pari sia per l'Albiceleste che per il Perù, infatti, sarebbe la nazionale di Gareca a qualificarsi in virtù del maggior numero di goal segnati, impossibile praticamente da ribaltare.

SE PERDE CONTRO L'ECUADOR - Infine, per assurdo, l'Argentina potrebbe anche perdere. Arriva quinta se perde anche il Perù contro la Colombia (ma con più goal di scarto dei suoi), e se il Venezuela riesce in qualche modo a bloccare il Paraguay.


PARI PUNTI, COSA SUCCEDE?


Pari punti nelle qualificazioni mondiali, i criteri:

1) Differenza reti totale
2) Goal segnati
3) Punti negli scontri diretti
4) Differenza reti totale negli scontri diretti
5) Goal segnati negli scontri diretti

Chiudi