Milan, Storari vede un futuro roseo: "Ho fiducia che la squadra presto decolli"

Commenti()
Getty Images
Dopo il ko col Napoli e alla vigilia di Milan-Austria Vienna, il portiere rossonero Storari esprime fiducia sul prosieguo della stagione.

Vigilia decisiva per il Milan che, archiviata la sconfitta di Napoli, contro l'Austria Vienna cerca i punti necessari per la qualificazione al prossimo turno di Europa League. In conferenza stampa, con il tecnico Vincenzo Montella, c'è anche il portiere Marco Storari.

La squadra rossonera si è incontrata a cena dopo la partita persa col Napoli... "E' un incontro che era già stato deciso la scorsa settimana e purtroppo è arrivato dopo questa sconfitta - ha spiegato Storari - Farla prima non è stato possibile perché abbiamo giocato tanto. E' stata un momento per ritrovarci fuori dal campo, sono momenti che fanno bene al gruppo”.

Il Milan ancora stenta a trovare continuità, ma Storari è ottimista... "Non vedo alcun momento particolarmente negativo - ha detto - Certo manca qualche punto, qualche vittoria, ma vedo impegno, una squadra che si allena bene e questo è il modo per uscire da questo momento difficile. C'è fiducia che la squadra possa presto decollare".

Segnali positivi quindi in casa rossonera... "Sì, li vedo tutti i giorni - ha proseguito Storari - Vedo molta serenità e per raggiungere delgli obiettivi bisogna essere uniti e sereni. E' ovvio che qui al Milan c'è molta pressione, perché è un grande club che non vince da un po', e la pressione la sentono soprattutto i giovani. E' un percorso di crescita che si sta un po' prolungando ma che porterà buoni frutti. Io preferirei sempre una brutta prestazione ma conquistare i tre punti, per come vedo la squadra comunque credo si stia arrivando a una maturità che non può che farci far bene".

Al Milan Storari riveste il ruolo di secondo portiere, alle spalle del giovane Gianluigi Donnarumma... "Non è una cosa strana per me, visto che anche alla Juventus facevo il secondo, dietro a Buffon - ha spiegato ancora Storari - Io credo di essere un buon esempio per Gigi, perché vede come mi alleno e come alla mia età abbia ancora tanta voglia. Se gli ho svelato dei segreti? Ma io non ho segreti da svelare, anzi arrivando qui sono io che ho dovuto imparare, visto che sono diversi i metodi d'allenamento. Credo che Donnarumma sia davvero un grande portiere".

Chiudi