Milan, serve l'impresa: con l'Arsenal spazio alle due punte

Commenti()
getty images
Il Milan cerca in casa dell’Arsenal il pass per i quarti di Europa League. Gattuso pensa ad una squadra a trazione anteriore con Silva e Cutrone.

Reduce dall’incredibile vittoria in extremis contro il Genoa, che è valsa tre punti di platino che gli consentono di credere ancor di più in una clamorosa rimonta su quelle squadre che attualmente in campionato si contendono quelle posizioni che valgono l’accesso alla prossima Champions League, il Milan torna a concentrarsi sull’Europa League e lo fa sapendo che è chiamato ad una vera e propria impresa.

La compagine rossonera infatti, trova sulla strada che porta ai quarti di finale della competizione, non solo un avversario di altissimo spessore come l’Arsenal, ma anche quel 2-0 a favore dei Gunners maturato nel match d’andata a San Siro che rende il discorso estremamente in salita.

Rino Gattuso, subito dopo il ko patito nel ‘primo round’ ha spiegato come il Milan non sarebbe andato a Londra in gita e infatti schiererà una formazione probabilmente molto offensiva.

Mkhitaryan Milan Arsenal

Il tecnico rossonero potrebbe cambiare qualcosa dal punto di vista tattico, ed affidarsi ad un 4-4-2. Tra i pali ci sarà ovviamente Gianluigi Donnarumma, davanti a lui potrebbe agire una linea a quattro che potrebbe prevedere ancora Borini in veste di terzino destro (Calabria, alle prese con un risentimento muscolare non è stato nemmeno convocato), Bonucci e Romagnoli al centro e Rodriguez chiamato a presidiare la fascia sinistra.

La composizione del centrocampo dipenderà anche dalle scelte che verranno fatte in attacco. Nel caso in cui Gattuso decidesse di lanciare una coppia composta da Cutrone e André Silva (il portoghese è reduce da sul primo goal in A) dal 1’, Suso e Calhanoglu potrebbero essere spostati sugli esterni in posizione di ala, con Kessié e Montolivo a completare la mediana. In tal caso, il grande escluso sarebbe Bonaventura.

Wenger dovrebbe rispondere con un 4-2-3-1 nel quale, davanti al ‘portiere di Coppa’ Ospina, la linea difensiva sarà composta, da destra a sinistra, da Bellerin, Koscielny, Mustafi e Kolasinac.

In mediana spazio al duo Ramsey-Xhaka, mentre in attacco, a supporto dell’unica punta Welbeck, ci sarà il trio composto da Mkhitaryan, Wilshere ed Ozil.

Le probabili formazioni:

ARSENAL (4-2-3-1): Ospina; Bellerin, Mustafi, Koscielny  Kolasinac; Ramsey, Xhaka; Mkhitaryan, Wilshere, Ozil; Welbeck.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Borini, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessiè, Montolivo, Calhanoglu; Andrè Silva, Cutrone.

Chiudi