Notizie Risultati
Calciomercato

Milan senza Champions, via un top player: Donnarumma primo indiziato

11:06 CEST 29/08/17
donnarumma
Dopo il caos rinnovo, Gigio Donnarumma è rimasto al Milan: senza Champions però dovrà andare via, visto il valore da 70 milioni della clausola.

Ha appena compiuto diciotto anni, nel 2018 saranno diciannove. Pochissimi, eppure Gigio Donnarumma è da tempo uno dei migliori portieri al mondo, desideroso di ripercorrere le orme di Gigi Buffon. Rimasto in maglia Milan dopo aver rifiutato il rinnovo, prima del famoso dietrofront, ha firmato un contratto fino al 2021. E poi?

Tutto dipenderà dalla Champions League. Dopo aver speso 200 milioni nel calciomercato estivo 2017, infatti, il Milan non può non qualificarsi alla Champions League: senza i milioni provenienti dalla più grande competizione al mondo, infatti, i rossoneri dovranno vendere un top player. In pratica, come evidenzia 'Tuttosport', Donnarumma.

Sono diversi i big di casa Milan, sopratutto arrivati nell'ultima sessione estiva, ma difficile che Mirabelli e Fassone possano incassare più dei milioni derivanti dalla cessione di Donnarumma: la clausola rescissoria inserita nel prolungamento del giovane portiere e infatti pari a 70 milioni.

Manchester United, Real Madrid, PSG e tutte le big europee capaci di spendere tali cifre hanno nel mirino Donnarumma, consapevoli di poter contare su un grande portiere per il prossimo decennio: del resto il Manchester City ha speso 40 milioni per il 24enne Ederson e 70 per Donnarumma sarebbero spesa oculata e rapportata ai folli investimenti del calciomercato nell'ultimo quinquennio.

“Ho un piano A e un piano B. Ho presentato alla Uefa un piano più ‘conservativo’, che mostra i progressi anche se il club resterà fuori dalla Champions per la prossima stagione" ha dichiarato Fassone nei giorni scorsi. "In quel caso, il mio investimento nel mercato non potrà essere elevato, e dovremmo considerare l’ipotesi di vendere uno dei nostri top player”.

A maggio saranno quattro le squadre italiane in Champions League e il Milan appare come una delle favorite insieme a Roma, Inter, Milan e Juventus: di certo, una di queste cinque non potrà festeggiare la qualificazione. I rossoneri sono pronti a tornare grandi sin da subito, così da evitare addii forzati a Donnarumma e compagnia. L'inizio, di certo, è confortante.