Milan, Montella al bivio: col Genoa vietato fallire

Commenti()
Getty Images
La posizione di Vincenzo Montella è sempre più a rischio: il tecnico del Milan non può permettersi più passi falsi, a cominciare dal match col Genoa.

Il deludente pareggio interno arrivato contro il modesto AEK Atene in Europa League, rischia di essere la goccia che fa tra boccare il vaso in maniera definitiva: la posizione di Vincenzo Montella non è più solida come un tempo ed i prossimi incontri avranno un valore doppio ai fini della sua permanenza al Milan.

Che qualcosa non andasse lo si era notato anche nel prepartita del match contro i greci, quando il ds Mirabelli si era così espresso sulla situazione relativa al tecnico campano: "Ognuno ha il suo tempo, anche io, anche tutti noi in società. Montella a rischio? Ogni allenatore lo corre, ripeto, come anche io".

Parole che sanno di ultimatum per una situazione a tratti impronosticabile ad inizio stagione: già quattro le sconfitte nei primi turni di campionato (tra le quali quella nel derby) ed un gioco che stenta a decollare, anche contro avversari sulla carta meno quotati tecnicamente.

Tutto questo nonostante un mercato faraonico e caratterizzato dall'arrivo di gente del calibro di Bonucci ed André Silva, oltre al rinnovo milionario di Donnarumma dopo una telenovela estiva che ha rischiato di allontanare definitivamente dal rossonero il giovane portiere di Castellammare.

Secondo 'Tuttosport', Montella ora si giocherà la sua permanenza a Milano: nel prossimo impegno contro il Genoa (in casa) sarà vietato concedersi ulteriori passi falsi,  il calendario poi propone esami complicati come Chievo (in trasferta) e Juventus a San Siro.

Qualora domenica dovesse arrivare un ulteriore risultato negativo, la fiducia nei confronti di Montella è destinata a finire. Ciò nonostante il tentativo di mediazione dell'ad Fassone, che ha cercato di fare da tramite tra l'allenatore e la società in questo momento difficile ed inatteso. Sì, perche sbagliare è umano ma perseverare è diabolico.

Chiudi