Milan, il closing si avvicina: Fassone cerca rinforzi, Montella non è così saldo

Commenti()
Getty Images
Milan, si avvicina il momento del closing del 3 marzo: Fassone sonda Aubameyang e Luiz Gustavo tra gli altri. Ma sarà ancora Montella l'allenatore?

Stasera a San Siro il Milan scenderà in campo contro la Fiorentina per inseguire il treno Europa League, che nella giornata di sabato ha visto le vittorie di Atalanta e Lazio, alcune delle dirette concorrenti dei rossoneri.

Extra Time - Veronica Ciardi, la musa di Bernardeschi

A tenere banco in casa rossonera è però ovviamente anche il futuro societario, visto che si avvicina sempre di più il giorno del closing, fissato per il prossimo 3 marzo. Il nuovo CDA sarà formato da 4 elementi cinesi e 4 italiani: spiccano i nomi di Li Yonghong e Han Li (i due leader della Sino Europe Sports) e il futuro ad Marco Fassone.

Proprio quest'ultimo, insieme a Mirabelli, da tempo oramai gira i diversi stadi d'Italia e d'Europa alla ricerca di rinforzi in vista della stagione 2017-2018. In prima linea, secondo quanto riportato dall'edizione odierna di Tuttosport, ci sono Aubameyang del Dortmund, Tolisso del Lione, Keita della Lazio e Luiz Gustavo del Wolfsburg. Ci saranno anche da trattenere Pasalic e Deulofeu, che non gradirebbero rispettivamente ritornare al Chelsea ed all'Everton.

In tribuna d'onore, per dare il saluto d'addio alla sua società ed ai suoi ragazzi, quasi sicuramente ci sarà solo l'attuale amministratore delegato Adriano Galliani e non Silvio Berlusconi.

Capitolo Montella. Per quanto riguarda il tecnico napoletano, voluto in estate proprio dalla proprietà cinese (Berlusconi insisteva invece per la conferma di Brocchi o per Giampaolo), anche se non si è ancora bene capito da chi, molto dipenderà dalle prestazioni della squadra e soprattutto dalla qualificazione alla prossima Europa League.

Mancare per il quarto anno consecutivo la qualificazione europea non sarebbe sicuramente un bel biglietto da visita da presentare alla nuova dirigenza chiedendo di essere confermato. Ad ogni modo l'Aeroplanino ha deciso di prendere tutto con filosofia: la sua intenzione sarà quella di rapportarsi coi nuovi dirigenti ed accettare, spiegando il proprio punto di vista, tutte le determinazioni che successivamente verranno adottate.

 

Chiudi