Milan, il cardiologo fissa i tempi di recupero di Strinic: "Stop di 3-4 mesi"

Commenti()
Gettyimages
Bruno Carù, cardiologo esperto di medicina dello sport: "Per capire che tipo di ipertrofia ha colpito Strinic necessario un riposo di almeno 3-4 mesi"

Non è partita bene l'avventura di Ivan Strinic al Milan, dopo un Mondiale che aveva invece visto protagonista il terzino croato, e non certo per colpa dell'ex Sampdoria e Napoli.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND.

Strinic infatti è stato fermato dallo staff medico rossonero, dopo che i test cui è stato sottoposto gli hanno riscontrato un problema cardiaco, "una iniziale ipertrofia del muscolo cardiaco meritevole di ulteriori approfondimenti da eseguire dopo un periodo di riposo".

Ma quanto dovrà restare fermo il croato arrivato al Milan a parametro zero? 'Tuttosport' ha sentito al riguardo Bruno Carù, cardiologo esperto di medicina dello sport.

"Per capire quale tipo di ipertrofia ha colpito Strinic è necessario un riposo di almeno 3-4 mesi - spiega Carù - Un periodo più breve non avrebbero senso, a meno che nelle prossime quattro settimane il giocatore non venga sottoposto a controlli specialistici più approfonditi in grado di scongiurare la patologia più seria a livello di ipertrofia cardiaca".

Quanto alla possibile diagnosi, Carù approfondisce: "I casi possono essere due. La patologia più seria potrebbe essere una cardiomiopatia ipertorfica. E’ un problema congenito presente dalla nascita che può svilupparsi anche in età adulta. Per intenderci, è la malattia che ha colpito il campione olimpionico di nuoto, Domenico Fioravanti.

Il caso meno grave invece è quello di una ipertrofia fisiologica. E’ un fenomeno che può verificarsi nei soggetti che fanno molta attività fisica. In questo caso, grazie al periodo di riposo, l’ispessimento della parete cardiaca del ventricolo sinistro regredirebbe. Sarebbe la conferma che il problema non è congenito e quindi il giocatore potrebbe tornare tranquillamente all’attività agonistica".

"Dal momento che il calciatore è stato regolarmente monitorato, viene da pensare che si tratti di una patologia che si è sviluppata nel corso del tempo e quindi reversibile - conclude il cardiologo - L’ipertrofia fisiologica può essere scoperta con un semplice elettrocardiogramma".

Lo stop non previsto di Strinic avrà una conseguenza diretta anche sul mercato in uscita del Milan, visto che la posizione di Ricardo Rodriguez era in bilico: l'esterno svizzero, cercato da PSG, Monaco e in Bundesliga, a questo punto resterà rossonero, giocandosi il posto con Laxalt.

Prossimo articolo:
Calciomercato Chelsea, Higuain arriva nei prossimi giorni: debutto col Tottenham?
Prossimo articolo:
Arsenal-Chelsea: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Lazio su Zappacosta, muro Chelsea
Prossimo articolo:
Udinese-Parma: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Chiudi