Milan, Higuain leader anche senza goal: San Siro è già ai suoi piedi

Commenti()
Non ha ancora segnato il suo primo goal ufficiale ma Gonzalo Higuain, decisivo contro la Roma, è già il leader del nuovo Milan.

Il goal non è mai stato un dettaglio per Gonzalo Higuain che, è bene ricordarlo, tre anni fa superò il record di Nordahl segnandone addirittura 36 in un solo campionato con la maglia del Napoli ma il digiuno nelle prime due partite di campionato giocate col Milan è passato quasi inosservato.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il Pipita d'altronde il suo contributo alla causa rossonera l'ha dato comunque, eccome. E non solo con l'assist decisivo regalato a Cutrone per il 2-1 contro la Roma che ha fatto esplodere 'San Siro' in pieno recupero.

Higuain infatti già nella sfortunata trasferta di Napoli aveva dimostrato di essere un punto di riferimento importantissimo per il nuovo Milan di Gattuso , il cui gioco passa quasi tutto dai piedi dell'argentino che negli anni alla Juventus ha spesso abbassato il suo raggio d'azione diventando una sorta di regista offensivo.

Una trasformazione che ha fatto leggermente calare il rendimento realizzativo di Higuain ma ha sicuramente accresciuto il suo bagaglio di conoscenze e lo ha trasformato in un vero e proprio uomo-squadra.

Vedere per credere in tal senso la sfrenata esultanza in occasione del goal di Cutrone, quando Higuain ha iniziato a correre a braccia larghe verso la panchina rossonera cercando i compagni.

Il Pipita insomma è già un leader riconosciuto nel Milan e pazienza se il suo primo goal ufficiale in maglia rossonera venerdì sera è stato annullato per questione di centimetri dal VAR. 

I goal d'altronde, come detto, non sono mai stati un problema per Higuain e presto arriveranno anche col Milan. San Siro aspetta e applaude: il Pipita versione assist-man ha già conquistato tutti.

Chiudi