Milan, Gazidis lascia l'Arsenal: è il nuovo amministratore delegato

Commenti()
Getty
Gazidis ha lasciato l'Arsenal e diventa ufficialmente il nuovo amministratore delegato del Milan: "Sono entusiasta, voglio riportare il club al top".

Le indiscrezioni che si rincorrevano ormai da mesi sono state confermate: Ivan Gazidis, dirigente sudafricano di 54 anni, lascia ufficialmente l'Arsenal e diventa il nuovo amministratore delegato del Milan. Ad annunciarlo sono stati contestualmente i due club.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

"AC Milan comunica che Ivan Gazidis ha accettato la proposta di assumere il ruolo di amministratore delegato (CEO) del Club. Mr. Gazidis comincerà nel nuovo ruolo a partire dal 1° dicembre 2018", scrive il Milan.

Gazidis, che ha dato un importante contributo alla nascita della MLS, nel 2009 era diventato amministratore delegato dell'Arsenal con cui i successi non sono mancati sia in campo che fuori.

Ora per Gazidis è però arrivato il momento di iniziare una nuova avventura in Italia e più precisamente al Milan, dove prenderà il posto di Paolo Scaroni che aveva assunto il ruolo ad interim dopo l'allontanamento di Marco Fassone.

"Sono entusiasta di accettare questa nuova sfida e farò tutto ciò che è nelle mie possibilità per riportare il Milan al top. Ho l’opportunità di iniziare contando su un gruppo di giocatori di talento, su colleghi che lavorano con il massimo impegno e sulla forte leadership sportiva di Leonardo, Maldini e Gattuso.

Sono grato al Presidente Paolo Scaroni, al Consiglio di Amministrazione del Club e alla proprietà per la fiducia che ripongono in me", sono state le prime parole di Gazidis. 

A sostituire l'ex amministratore delegato all'Arsenal, come annunciato immediatamente dal club inglese, saranno Raul Sanllehi e Vinai Venkatesham.

Prossimo articolo:
Hazard e la tentazione Blancos: "Il Real Madrid è sempre il Real Madrid"
Prossimo articolo:
Calciomercato Frosinone, Hallfredsson saluta: rescissione del contratto
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Atalanta, Defrel per l'attacco
Prossimo articolo:
Mbappe supera Neymar e Cavani in testa – Ligue 1 Performance Index
Prossimo articolo:
Arsenal, infortunio per Bellerin: rottura del crociato e stagione finita
Chiudi