Notizie Risultati Live
Serie A

Milan-Gattuso, slitta il rinnovo: Ringhio chiede un triennale

18:31 CEST 29/03/18
Gennaro Gattuso Milan
Dovevano essere i giorni del rinnovo, ma la firma di Rino Gattuso non è ancora arrivata sul contratto del Milan: Fassone attende l'ok della proprietà.

Dovevano essere i giorni caldi, la settimana del rinnovo e invece a quanto pare la firma, nero su bianco, potrebbe slittare alla prossima settimana. Rino Gattuso aspetta, nonostante il rinnovo pubblicamente annunciato da Massimiliano Mirabelli che ha fatto intendere di volerlo ufficializzare nei giorni di Pasqua. Era atteso oggi, eppure anche questo giovedì si sta concludendo senza che le parti in causa si siano messe attorno a un tavolo per firmare i rinnovi di Gattuso e di tutto il suo staff.

Ieri si sono incontrati tutti insieme alla fine dell'allenamento. Mirabelli, lo stesso Gattuso e Fassone, con questi ultimi che si sono chiusi quasi per un'ora negli uffici rossoneri a parlare degli aspetti tecnici del rinnovo. C'è da stabilire la durata, che Ringhio vorrebbe almeno di tre anni a partire da luglio 2018 per poter aprire un ciclo a medio termine e soprattutto l'aspetto economico, visto che l'attuale stipendio di Gattuso è legato ancora al contratto che il Milan gli fece per fargli allenare la squadra Primavera.

Praticamente si parte dagli appena 150 mila euro guadagnati dall'allenatore, a contratti chiaramente ancora più bassi per gli altri componenti dello staff. Tutti i contratti andranno adeguati sensibilmente, considerando il lavoro svolto in questi quattro mesi, ma anche soltanto per il fatto che gli stipendi da “Primavera” sono decisamente molto lontani dagli standard medi di qualsiasi squadra di Serie A, a maggior ragione per il Milan

Anche oggi Mirabelli ha raggiunto Gattuso a fine allenamento. Hanno continuato a parlare a lungo dopo pranzo. Della sfida Juventus-Milan alle porte e del futuro ancora insieme. Mancava soltanto Fassone, impegnato a Casa Milan e quindi impossibilitato a raggiungere Milanello per definire gli ultimi accordi e firmare fisicamente i contratti. E visto che domani è giorno di vigilia della partita, sabato si gioca allo Stadium e poi si entra già nella vigilia del derby con la Pasqua di mezzo, è possibile che la firma slitti ancora. Stavolta successivamente al derby del 4 aprile

Mirabelli ha promosso Gattuso, Gattuso aspetta Fassone e i giorni passano. Probabile che l'amministratore delegato stia aspettando a sua volta l'ultimo ok da parte della proprietà per procedere agli aspetti formali. Eppure si pensava che la sosta del campionato potesse essere un momento buono, dopo quanto fatto in campo dalla squadra, per dare una decisa impronta anche al futuro del Milan. Il rinnovo arriverà, ma in questi giorni, tra super-sfide di campionato, feste pasquali e problemi societari con l'attesa del bonifico da 10 milioni di euro, non sembra una priorità.