Notizie Risultati Live
Serie A

Milan, Gattuso ammette: "Il goal di Cutrone? Rivedendolo era irregolare"

21:56 CET 28/01/18
Gennaro Ivan Gattuso Milan Lazio Serie A 01282017
Il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, parla del goal di Cutrone e difende André Silva: "Poteva esserci anche Van Basten e non cambiava nulla".

Continua il momento positivo del Milan, che con la Lazio ha incamerato la terza vittoria consecutiva in campionato. Il tecnico Gennaro Gattuso nel post partita ha ammesso che il goal di Cutrone era irregolare e difeso strenuamente André Silva, ancora senza goal nel suo primo anno in Serie A.

"Pensavo che il goal di Cutrone fosse di testa, - ha spiegato in conferenza stampa - rivedendolo mi sono accorto che era irregolare. Ma mi sembrava riduttivo parlare solo di un episodio. Siamo contenti e sappiamo che dobbiamo migliorare".

Nella ripresa è entrato André Silva, ma la sua prestazione non è stata ancora una volta memorabile: "In quel momento là poteva entrare anche Van Basten e non cambiava nulla, - ha ribattuto Gattuso - avrebbe fatto fatica. Ho visto un giocatore che rincorreva gli avversari. Ci ha messo voglia e passione. Lasciatelo stare, sono molto contento di lui. E' un ragazzo giovane, ha grandissime qualità e sono convinto le tirerà fuori".

Gattuso riconosce quindi i meriti della Lazio: "È una grande squadra, fortissima. - ha affermato il tecnico rossonero - Ci hanno messo in grande difficoltà, si fa fatica a giocarci contro. Complimenti a Inzaghi".

Ora per il Milan la classifica inizia a farsi interessante: "Svolta? Non mi interessa, non ne parlo, basta con 'sta svolta. - ha ammonito però Gattuso - Possiamo ancora migliorare e pensiamo partita dopo partita. Eravamo in difficoltà, ora ci stiamo rialzando con lavoro. Questa è una squadra per cui è stato speso tantissimo e che ha avuto delle difficoltà".

Infine sul rapporto con i suoi giocatori: "Mi danno gli scappellotti, glielo faccio fare anche alle riserve, così si sfogano perché non li faccio giocare (ride, ndr). Venivamo da un momento negativo, ora i nostri giocatori stanno dando tanto e stanno lavorando. Ogni tanto mi guardano con la faccia storta perché fanno fatica".