Milan, fantasma Sassuolo per Gattuso: ne ha già esonerati tre

Commenti()
Getty Images
Il Sassuolo è risultato fatale per Allegri, Seedorf e Inzaghi: Gattuso ritrova De Zerbi, con cui ha già avuto scintille in Lega Pro.

Gli ultimi tre pareggi hanno notevolmente rallentato la corsa di un Milan che non riesce a gestire le partite per 90 minuti: la posizione di Gennaro Gattuso non è più così salda sulla panchina rossonera, soprattutto ora che arriva il Sassuolo.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

I neroverdi hanno infatti precedenti 'nefasti' contro gli allenatori del Diavolo: la squadra emiliana è risultata già fatale per Allegri, Seedorf e Inzaghi. Una preoccupante 'tradizione' che Gattuso vorrà interrompere contro ogni pronostico.

L'articolo prosegue qui sotto

La squadra di De Zerbi ha infatti i favori del pronostico dopo un avvio di stagione da urlo: quattro vittorie, un pareggio e una sola sconfitta per una squadra che ha già espresso lampi di grande calcio.

Saranno otto giorni decisivi per Ringhio: tre partite per risollevare una situazione diventata preoccupante. Poi ci sarà la sosta, spesso sfruttata dalla società per il primo vero bilancio stagionale, prima del derby contro l'Inter.

Sulla panchina emiliana Gattuso ritroverà un acceso rivale: nella passata stagione il Benevento di De Zerbi aveva fatto vedere i fantasmi a Ringhio, ma lo scontro più acceso risale alla stagione 2016, quando sulle panchine di Foggia e Pisa in Lega Pro i due tecnici arrivarono quasi alle mani. "Non c'è rivalità, è un grande allenatore", ha ribadito il rossonero, chiamato questa sera ad un test complicato in uno dei campi più 'scomodi' della Serie A.

Chiudi