Milan, cresce Andrè Silva: miglior marcatore rossonero, 8 reti in 10 partite da titolare

Ultimo aggiornamento

Continua ad essere l' Europa League il territorio preferito dell'attaccante del Milan Andrè Silva. Schierato da Montella per la quinta volta (su altrettante partite del girone), il portoghese ha messo a segno il goal del 2-1 e quello del 4-1, raggiungendo quota 6 nella classifica marcatori.

Prendendo in considerazione anche le due reti siglate nel turno preliminare, l'ex Porto con 8 centri diventa attualmente il miglior marcatore del Diavolo pur avendo giocato solamente 10 partite da titolare, di cui solamente tre in campionato.

Pur lasciando dietro di sè Suso con 6 reti e Cutrone con 5 (2 in Europa League, è il più giovane della competizione ad avere questo bottino), Andrè Silva non è ancora riuscito a convincere l'Aeroplanino a dargli totale fiducia anche in Serie A.

Non si capisce se la motivazione sia squisitamente tattica (tra le mura domestiche l'ex Sampdoria e Fiorentina ha maggiormente preferito adottare il modulo col doppio trequartista o comunque con un'unica punta centrale, che è stata sempre Kalinic) o sia di carattere tecnico.

Fatto sta che la sua ultima presenza da titolare risale al 15 ottobre contro l'Inter (dopo aver giocato 90 minuti anche contro Roma e SPAL). Ed i minuti giocati sono solamente 367 (compresi i 45 contro il Napoli sabato scorso).

Questo il suo commento a fine partita ai microfoni di Sky Sport: "Sono molto contento di aver fatto 8 goal, è chiaro che mi pesa giocare meno in campionato ma spero di poter avere in futuro le mie opportunità. Speriamo che questo per noi possa essere il momento della svolta. Vedremo cosa succederà, ma da qui in poi penso che le cose per noi potranno andare meglio".