Milan, Bonucci in crescita: "Dovevo staccare dopo quello che ho passato"

Commenti()
AFP
Prestazione positiva per Leonardo Bonucci ad Atene: "Sono migliorato, dovevo staccare dopo quello che è ho passato dal 14 luglio. Ho lavorato bene".

Se l'attacco fra preoccupare Vincenzo Montella, le note positive per il Milan ad Atene contro l'AEK sono arrivate dal reparto difensivo, che è riuscito a non far prendere goal a Gigio Donnarumma.

Buona anche la prestazione di Leonardo Bonucci , che dopo le difficoltà di inizio stagione, è sembrato in netta crescita. "In queste due settimane in cui non ho giocato per la squalifica ho potuto lavorare bene, - ha dichiarato l'ex juventino ai microfoni di 'Sky Sport' - ho fatto un percorso importante sia a livello fisico che mentale".

"Dovevo staccare un po' dopo tutto quello che ho passato dal 14 luglio. - ha spiegato - Sono contento della mia prestazione di stasera ma devo ancora crescere. Con l'AEK sono state due partite strane, giocavano uomo contro uomo e ci lasciavano in superiorità dietro. Serve più personalità da parte del singolo, sapevamo sarebbe stata difficile, è un buon punto".

Nonostante una partita non esaltante nel complesso per i rossoneri, Bonucci è ottimista per il futuro: "In ogni partita ci giochiamo la faccia, - ha affermato - quest'estate si sono create molte aspettative, sta a noi giocare da squadra e di conseguenza arriveranno i risultati. Vedo grande qualità in questa squadra, ci manca un pizzico di sfrontatezza palla al piede, se la trovassimo ci toglieremmo molte soddisfazioni".

Infine sulle sue condizioni fisiche dopo un duro scontro con un avversario: "Il labbro spaccato? Ho ricevuto una tacchettata nell'ultima azione, - ha spiegato Bonucci - ma sto bene, fa parte del gioco".

Chiudi