Mido e quel retroscena: "Nel 2004 ero già della Juventus, poi saltò tutto"

Commenti()
Mido Roma
Mido rivela un retroscena sul suo passato: "Nel 2004 era tutto fatto con la Juventus: alla fine saltò tutto ed ai bianconeri andò Ibrahimovic".

Nel calcio non è difficile trovare dei veri e propri sliding doors, soprattutto nelle carriere dei calciatori che magari sarebbero potute andare in una direzione completamente diversa se solo fosse accaduto l'episodio giusto al momento ideale.

E' il caso di Mido, ex attaccante egiziano con un passato in Italia alla Roma dove però si è fatto notare più per i suoi comportamenti fuori dalle righe che per le prestazioni in campo, praticamente assenti.

Juve, priorità Allegri: Spalletti è il piano B

Eppure quando indossava la maglia dell'Ajax insieme ad un certo Ibrahimovic, era considerato come una delle promesse migliori del calcio dell'epoca, tanto da attirare l'interesse della Juventus come da lui stesso dichiarato ai microfoni di 'DMC Tv'.

"Nell'estate del 2004 era tutto fatto per il mio trasferimento ai bianconeri, Ibrahimovic invece sarebbe dovuto andare alla Roma: tutte operazioni studiate dal nostro agente in comune, Mino Raiola".

Qualcosa però andò storto: "Una volta giunto in aereoporto, Mino mi chiamò dicendomi di cancellare il volo che mi avrebbe portato a Torino: alla fine la Juventus decise di puntare su Ibrahimovic ed io feci il percorso inverso approdando ai giallorossi".

Più di un rimpianto per l'egiziano: "Purtroppo le cose non andarono bene e non fui supportato a dovere come invece Capello fece con Zlatan alla Juventus". Alla fine Mido collezionò soltanto 14 presenze senza mai segnare: magari le cose avrebbero potuto prendere una piega nettamente diversa se solo non fosse arrivata quella telefonata...

Prossimo articolo:
Calciomercato, notizie e trattative: Besiktas su Pjaca, la Juventus apre
Prossimo articolo:
Juventus-Milan: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Supercoppa Juventus-Milan dove vederla: canale tv e diretta streaming
Prossimo articolo:
L'Inter si gode i progressi di Karamoh: super goal contro l'Angers
Prossimo articolo:
'Giallo' Higuain, niente foto di gruppo. Il Milan: "Ha la febbre"
Chiudi