'Manita' della Fiorentina, Pioli sta coi piedi a terra: "Europa? Presto per dirlo"

Commenti()
La larga vittoria della Fiorentina a Verona fa felice Pioli, che però rimane comunque coi piedi bene a terra: "Siamo squadra ancora tutta da scoprire"

Dopo le sconfitte con Inter in trasferta e Sampdoria in casa, con un solo goal fatto e ben cinque subiti, la Fiorentina ha conquistato la prima vittoria del suo campionato, travolgendo per 5-0 il Verona al Bentegodi. Un successo che riporta un po' di serenità in casa viola e anche nel tecnico Stefano Pioli .

Nelle prime due giornate non era mancata tanto la prestazione quanto la concretezza in attacco... " Sicuramente se giochi un buon calcio hai più chance di vincere - ha affermato Pioli ai microfoni di 'Premium Sport' - Avevamo giocato bene a tratti nelle prime due gare di campionato, ma ci era mancato l'approccio e la continuità che abbiamo avuto oggi. E' stata una prestazione sicuramente di buon livello ".

Una vittoria importante da cui la Fiorentina può far ripartire il suo campionato... " Io sono molto felice di essere l'allenatore della Fiorentina - ha detto ancora Pioli - e sento anche tante responsabilità, perché questa città vive con passione i nostri colori e i risultati. Vogliamo dare il massimo tutti i giorni, vogliamo fare tanto anche se penso che avremo ancora degli alti e bassi. Ci sono però possibilità per fare un buon lavoro ed è quello che vogliamo fare. Sono felice per i miei giocatori, ma sappiamo che siamo solo all'inizio e vogliamo crescere ".

Pioli è soddisfatto della sua squadra e guarda fiducioso al futuro... " Siamo ancora tutti da scoprire - ha proseguito il tecnico viola - Siamo una squadra nuova ma abbiamo buone qualità. Abbiamo preso giocatori con buone qualità e voglia di vestire la nostra maglia. Ci sono gli ingredienti per fare un buon lavoro, ma ci sono squadre più attrezzate di noi. Non possiamo essere ancora squadra al 100%, ma sono soddisfatto del lavoro e degli sforzi della squadra ".

Ai microfoni di 'Sky Sport', poi, Pioli ha parlato anche del talento viola Chiesa e delle prospettive europee della squadra gigliata... " Chiesa ha grandissime qualità di attacco alla porta, di movimento senza palla, di farsi trovare nel posto giusto e grande generosità - ha detto Pioli - Deve migliorare sotto certi aspetti ma è un giocatore che dà tutto e con queste caratteristiche può solo crescere. Ci si aspetta tanto da lui ma è un ragazzo giovane, pertanto facciamolo crescere tranquillo ".

E l'Europa? " Credo che la prospettiva della squadra sia un percorso a medio-lungo termine che ci porterà a un buon livello - ha proseguito Pioli - Quello che riusciremo a fare quest'anno credo che sia presto per stabilirlo, l'importante è che siano arrivati giocatori di qualità Questo materiale ci porterà in futuro ad ottenere buoni risultati. Adesso c'è da crescere e da mettersi a confronto con avversari difficili ".

Chiudi