Notizie Risultati Live
Premier League

Manchester United mostruoso: guadagnato un miliardo di euro in premi

20:57 CEST 15/05/17
Zlatan Ibrahimovic Paul Pogba Manchester United
Dal 1992/1993 il Manchester United ha raggiunto la pazzesca cifra di un miliardo di euro in premi della Premier: Arsenal, Liverpool e Chelsea vicine.

Difensori pagati 40 milioni, giocatori di medio livello portati nel proprio campionato con cifre folli, stipendi incredibili. La Premier League è il campionato più ricco del mondo, capace di stravolgere il calciomercato europeo e nonostante le scarse vittorie in Europa continuare a crescere anno dopo anno.

Gli investimenti sono sempre più importanti, così come il denaro circolante nel Regno Unito, Brexit o non Brexit. La sterlina e i suoi pound svolgono un ruolo fondamentale, vista il maggiore peso rispetto all'euro, ma sono sopratutto gli investitori, la ripartizione dei diritti tv e i grandi sponsor a fare della Premier League un campionato non ricco, ricchissimo.

L'analisi di Spreadex porta un nuovo capitolo nel tomo della ricchezza inglese: è stato infatti calcolato che il Manchester United ha toccato durante questa stagione il miliardo di euro guadagnato grazie ai premi partita e al raggiungimento di determinate posizioni dal 1992/1993, anno in cui si è passati dalla First Division alla Pramier League.

Comunque vada il 2016/2017 per la squadra di Mourinho, il Manchester United raggiungerà anche il miliardo di sterline, visto che in termini di pound ora come ora i Red Devils ne hanno guadagnato 870,270,178. Gli accordi commerciali e i risultati ottenuti nell'era Ferguson hanno portato la terribile squadra rossa a diventare incredibilmente ricca, seppur meno di Barcellona e Real Madrid in termini di fatturato.

E' vicinissima al miliardo però anche l'Arsenal di Wenger, attualmente a 992 milioni di euro conquistati grazie a posizioni di classifica altissime durante questo ventennio, nonostante il titolo manchi oramai da tantissimo tempo. Leggermente dietro il Liverpool con 915, mentre il Chelsea ha scalato posizioni su posizioni attestandosi a 914.

La Premier offre circa 176 milioni alla squadra vincitrice, mentre l'ultima classificata ne riceve appena 60 in meno: grande equlibrio tra le big e le piccole, capaci di spendere tanto grazie alle tante risorse provenienti dalla federazione anche in caso di stagioni deludenti. Un discorso simile può essere fatto per i diritti tv, dove la forbice tra prime della classe e sparring partner non è affatto netta come in Italia.

Basti pensare che in premi gara/piazzamento un club come il Sunderland ha conquistato più di 600 milioni di euro negli ultimi ventiquattro anni, undicesimo nella lista dei club che hanno guadagnago di più dall'arrivo della Premier League. I club con meno incassi? Swindon, Luton e Notts County, con meno di 6 milioni di euro in totale.