Manchester United, Ibrahimovic graziato: gomitata all'avversario impunita

Commenti()
Getty
Grandi polemiche nel match tra Manchester United e Bournemouth: Zlatan Ibrahimovic, già ammonito, rifila una gomitata da rosso ma viene graziato.

Scoppia la grande polemica in Premier League durante la gara dell'Old Trafford tra Manchester United e Bournemouth: protagonista, questa volta in negativo, Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese viene infatti graziato dall'arbitro nonostante meritasse chiaramente di essere espulso, poi completa una giornata nera sbagliando un calcio di rigore.

Probabili formazioni - Tocca a Locatelli

Ammonito per proteste nel corso del primo tempo in seguito al rigore concesso agli ospiti, Ibrahimovic ha ingaggiato un vero e proprio duello con il difensore Mings. Nella ripresa l'ex Milan ha rifilato una violenta gomitata sul volto del proprio marcatore: un gesto che avrebbe chiaramente meritato il rosso diretto, ma l'arbitro non ha estratto neanche il secondo giallo.

Zlatan Ibrahimovic Premier League Manchester United v Bournemouth

C'erano già state scintille nelle azioni precedenti tra Ibrahimovic e Mings, scagliato anche a terra dopo un duro faccia a faccia. Il fuoriclasse svedese rischia ora una squalifica: la palla passa alla FA, che potrà sanzionare ciò che l'arbitro non è stato capace di vedere.

Andrew Surman Premier League Manchester United v Bournemouth

Polemiche accentuate anche dal doppio giallo che invece ha ricevuto il centrocampista del Bournemouth Surman. Una partita che ha visto passare in vantaggio i padroni di casa con Rojo, con il pareggio ospite arrivato su calcio di rigore realizzato da King per chiaro fallo di Jones.

Arthur Boruc Premier League Manchester United v Bournemouth

Sui social è prontamente arrivata la pioggia di proteste contro Ibrahimovic, secondo molti 'tutelato' dalle direzioni arbitrali. Giornata da dimenticare per Zlatan, che nella ripresa ha poi anche sbagliato un calcio di rigore, facendosi neutralizzare dall'ex Fiorentina Boruc.

L'articolo prosegue qui sotto

A fine gara, però, il campione svedese, parlando con la stampa, ha così spiegato l'episodio. "Non lo so, ho sentito qualcosa. - ha aggiunto - C'è la Tv e possiamo renderci conto tutti di quanto è successo. Ma quello che succede in campo rimane sul campo, non sono un giocatore abituato a lamentarmi dopo la partita. La gara è stata dura, e quello che è successo è successo".

"Mings è saltato sul mio gomitato. - ha dichiarato - Molte volte questo succede e io spero che uno non si faccia male scontrandosi con me".

"In questo caso io salto molto in alto e allo stesso tempo mi proteggo. - ha aggiunto Ibra - Mings è stato sfortunato perché è saltato con me".

Chiudi