Notizie Risultati
Premier League

Il Manchester City prepara il dopo Guardiola: spunta Van Bronckhorst

11:11 CEST 29/09/19
Giovanni van Bronckhorst Josep Guardiola 11212017
Il Manchester City punta a farsi trovare pronto in caso di addio di Guardiola: Giovanni Van Bronckhorst già al lavoro all’interno del club.

Il presente del Manchester City si chiama Pep Guardiola e parla di un binomio vincente che ha portato a mettere in bacheca tutto ciò che si può desiderare in Inghilterra, comprese ovviamente due Premier League, ma il club dei Citizens guarda già oltre e pensa a quello che potrebbe essere il futuro senza il tecnico iberico.

Con DAZN segui 3 partite della Serie A TIM a giornata IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Secondo quanto riportato dal ‘Mirror’ il City avrebbe già individuato in Giovanni Van Bronckhorst l’allenatore al quale affidare la prima squadra nel caso in cui il rapporto con l’ex Barcellona e Bayern dovesse arrivare al capolinea.

Un indizio importante è dato dal fatto che al tecnico olandese è stato dato libero accesso a tutte le aree del club che gli ha consentito di lavorare dietro le quinte nel corso dell’ultimo mese.

Il Manchester City sarebbe riuscito a convincere Van Bronckhorst a rinunciare all’idea di prendersi un anno sabbatico dopo il suo addio al Feyenoord e, sebbene i campioni d’Inghilterra abbiano parlato di un semplice accordo informale al fine di aiutare l’allenatore a migliorare il suo bagaglio d’esperienza, secondo quanto riportato dal Sunday Mirror Sport, sarebbe stato firmato un contratto che di fatto rende l’ex centrocampista olandese un uomo a libro paga.

Il contratto che lega Guardiola al City scadrà nel 2021 ed il piano della società sarebbe quello di non farsi trovare impreparati al momento della successione, cosa invece capitata allo United dopo l’addio di sir Alex Ferguson.

Van Bronckhorst trascorrerà quindi il prossimo anno ad apprendere i meccanismi interni del City e a coadiuvarlo sarà Brian Marwood, che già sta lavorando con lui in queste settimane al fine di fornirgli una più completa visione possibile del modo in cui al City si opera.

Dire tuttavia che Giovanni Van Bronckhorst sarà certamente il dopo-Guardiola è quanto meno prematuro. In passato anche a Patrick Vieira è stata concessa un’occasione simile, ma il tecnico transalpino, dopo aver allenato il New York City, ha deciso di lasciare il City Football Group per legarsi al Nizza.

Anche Mikel Arteta, che fa parte dello staff di Guardiola, ha ottimamente impressionato i dirigenti del Manchester City e non va dimenticato anche il profilo di Vincent Kompany, che sta però affrontando alcune difficoltà all’Anderlecht da giocatore-allenatore.

Van Bronckhorst tuttavia potrebbe contare su grandi estimatori all’interno del club, tra i quali anche il direttore sportivo Begiristain che ha avuto modo di conoscerlo ai tempi del Barcellona.