Manchester City, Otamendi svela i segreti di Guardiola: “Ci obbliga a studiare”

Nicolas Otamendi Manchester City
Dave Thompson
Nicolas Otamendi svela i retroscena imposti da Pep Guardiola al Manchester City: "Dobbiamo imparare l'inglese, a dicembre sosterrò l'esame".

Dopo aver battuto il Napoli in Champions League Nicolas Otamendi svela qualche curioso retroscena dello stile di vita imposto da Pep Guardiola ai  giocatori del Manchester City.

Intervistato da 'Fox Sports Radio', il difensore argentino racconta il 'regime Guardiola': "Dopo le partite siamo obbligati a mangiare tutti insieme. L'alimentazione e il riposo sono molto importanti perché giochiamo in maniera continuativa. Guardiola è abbastanza esigente con la dieta e non solo: pretende anche che tutti dobbiamo imparare l' inglese, perchè le riunioni di squadra sono in questa lingua. A dicembre ho anche un esame".

Un manager a 360 gradi, Guardiola è molto più di un semplice allenatore: "Fa tutte queste cose affinché poi la partita possa giocarsi nel miglior modo possibile. Tutte queste cose aiutano il funzionamento della squadra. Lui è onnipresente, non solo per il calcio. Ti chiede sempre come vanno le cose in famiglia e tutto il resto".

Non poteva mancare infine un commento sulla qualificazione dell'Argentina ai prossimi Mondiali: "Con Messi al nostro fianco dobbiamo sempre credere di potercerla fare. Abbiamo tanti giocatori di categoria che sono idoli nei propri club".

Chiudi