Notizie Risultati Live
Premier League

Manchester City multato dalla FIFA: irregolarità nel trasferimento di minori

18:21 CEST 13/08/19
Kevin De Bruyne Manchester City 2019-20
La FIFA ha comunicato di aver inflitto al Manchester City una multa di 370000 franchi svizzeri. Niente blocco al calciomercato in entrata.

Niente blocco al calciomercato in entrata, com'era accaduto a inizio anno al Chelsea: il Manchester City è stato punito dalla FIFA soltanto con una multa per irregolarità nel trasferimento di calciatori minorenni.

Segui la Serie A in diretta streaming su DAZN

Ad annunciarlo è stata la stessa FIFA attraverso un comunicato ufficiale:

"La Commissione Disciplinare della FIFA ha sanzionato il club inglese del Manchester City per irregolarità relative al trasferimento internazionale e alla registrazione di giocatori sotto i 18 anni. Il Manchester City ha violato, tra gli altri, l'articolo 19 del Regolamento FIFA sullo status e il trasferimento di calciatori. La Commissione Disciplinare ha preso in considerazione il fatto che il Manchester City ha ammesso le proprie responsabilità, sanzionando il club con una multa di 370000 franchi svizzeri (275000 euro circa, ndr)".

Il timore del Manchester City, come detto riguardava un possibile blocco dei trasferimenti in entrata. Ovvero la sanzione comminata a febbraio al Chelsea, che non ha potuto acquistare calciatori per la prima squadra nelle scorse settimane e non potrà farlo a gennaio.

In passato erano state invece due grandi di Spagna, ovvero il Barcellona e l'Atletico Madrid, a vedersi comminata la medesima sanzione del Chelsea. Non è il caso del Manchester City: Guardiola potrà acquistare regolarmente sia a gennaio che nell'estate del 2020.