Made in Italy in Moldavia: Bordin trionfa con lo Sheriff Tiraspol

Commenti()
fc-sheriff.com
Alla seconda esperienza da allenatore, Roberto Bordin è campione nel torneo moldavo: 2-0 al Milsimi e 19° titolo nazionale per lo Sheriff.

Se la nazionale azzurra vive un momento di crisi profondissima e radicata, il made in Italy all'estero continua a proliferare. Anche in Moldavia, dove a trionfare con il suo Sheriff Tiraspol è Roberto Bordin.

Il 2-0 sul campo del Milsami secondo in classifica, una vera e propria finale, è una sentenza: 2-0 Sheriff grazie alla doppietta di Kendysh e 8 punti di distacco, quando al termine del campionato manca soltanto una giornata. Titolo matematico, il terzo consecutivo per il club.

L'ex difensore anche del Napoli, 52 anni, alla guida del club da ottobre 2016, ha trionfato alla seconda esperienza da allenatore: in precedenza, dopo le varie avventure da vice di Andrea Mandorlini, aveva portato la Triestina alla salvezza in Serie D.

"Congratulazioni a tutti i tifosi del nostro club per questo meraviglioso risultato - ha scritto lo Sheriff sul proprio profilo Facebook - Insieme siamo un tutt'uno, insieme andiamo avanti, insieme raggiungiamo nuovi obiettivi".

Prosegue dunque la tirannia del club di Tiraspol nel torneo moldavo: si tratta non solo del terzo successo consecutivo, ma anche del 16° dal 2000 e del 19° complessivo, contando anche il periodo sovietico. Solo il Dacia Chisinau (2010/11) e lo stesso Milsami (2014/15) hanno saputo inserirsi nell'albo d'oro.

Prossimo articolo:
Calciomercato Sassuolo, Boateng al Barcellona: ora è ufficiale
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Coppa d'Asia 2019: calendario, risultati e dove vedere le gare in tv e streaming
Prossimo articolo:
Infortunio Khedira, nuovo problema prima di Juventus-Chievo
Prossimo articolo:
Boateng al Barcellona, come cambia il Sassuolo?
Chiudi