Lukaku verso Manchester, il Chelsea fa un ultimo disperato tentativo: Belotti tra le alternative

Commenti()
Lukaku è vicino allo United, il Chelsea farà un ultimo tentativo poi si tufferà su Belotti. Più difficile che Conte abbia Morata.

Un intrigo internazionale. Un vero e proprio Tetris che coinvolge mezzo continente. Tre giocatori. Lukaku, Morata, Belotti . Tre campionati. Premier League, Liga e Serie A. Oltre chiaramente a ben cinque club interessati agli sviluppi delle ultime ore. Manchester United , Everton e Chelsea , più Real Madrid e Torino . Il mercato delle punte è entrato nel vivo. Con cifre vicine ai 100 milioni di euro per ogni eventuale trasferimento che riguarderà alcuni tra i centravanti più importanti in Europa.

La storia è questa: lo United da settimane sta provando a chiudere l’affare Alvaro Morata, primo, vero obiettivo nella testa di Mourinho (secondo quanto ripartato da Nizaar Kinsella, corrispondente del Chelsea per Goal UK, su Morata potrebbe però presto tornare anche lo stesso Chelsea). L’accordo con l’attaccante spagnolo esiste da tempo in base ad un contratto quinquennale da 8 milioni di euro netti a stagione proposto al giocatore.

Il problema però è che lo United non riesce a trovare l’intesa definitiva con il Real Madrid. I Red Devils si sono spinti fino a 75 milioni di euro ma Florentino Perez, per chiudere l’operazione, ne chiede non meno di 80.

Lo United per questo si è innervosito, provando ad approfondire concretamente la pista Romelu Lukaku . Innanzitutto per individuare quella che sarebbe una validissima alternativa all’ex juventino, ma probabilmente anche per provare a stanare il Real Madrid, facendo capire agli spagnoli che nel caso in cui la trattativa per Morata non dovesse sbloccarsi entro la fine della settimana, il Manchester sarebbe intenzionato a cambiare obiettivo offrendo addirittura 85 milioni di euro per portare a casa l’attaccante dell’Everton.

La notizia ha fatto talmente rumore in Inghilterra che i dirigenti dei Toffees si sono dovuti affrettare a smentire l’accordo che veniva riportato da diversi organi di stampa riguardo l’imminente cessione del nazionale belga allo United.

Ad oggi dunque non esiste nessun accordo definitivo tra Everton e Manchester. Nonostante le due società in questi giorni stiano parlando molto concretamente del ritorno di Wayne Rooney a Goodison Park, tredici anni dopo l’ultima volta. Una scelta di cuore, oltre che una bella favola di mercato, ma una trattativa che niente ha a che vedere con Lukaku. Sono e sarebbero operazioni comunque distinte, non legate l’una all’altra.

Romelu Lukaku Everton

Il Manchester quindi resta forte sull’obiettivo Morata, sperando di chiudere l’affare in questi giorni e sperando che il Real Madrid possa accettare l’ultima offerta dei Red Devils, per la gioia di Antonio Conte che invece resta fortemente interessato a Lukaku. Morata-United e Lukaku-Chelsea completerebbero il Tetris insomma. Ma visto che nel mercato le sorprese sono sempre dietro l’angolo, è anche normale che le due società possano valutare alternative nel reparto offensivo.

Ecco perché se il Manchester considera Lukaku, la prima alternativa a Morata, è vero anche che il Chelsea stia pensando a Belotti come possibile alternativa allo stesso Lukaku. Anche perché è vero che il cartellino del belga sia valutato 85 milioni di euro, contro i 100 milioni di clausola del “Gallo”, ma è altrettanto corretto considerare che l’ingaggio dell’attaccante del Torino non sarebbe nemmeno lontanamente paragonabile a quello di Lukaku, bensì molto più basso, praticamente la metà.

Per questo motivo e per il valore tecnico dell'attaccante, il Chelsea non ha abbandonato la pista Belotti, così come non ha mollato la strada che porta a Lukaku, che resta comunque il primo obiettivo. Chiaro però che se il Manchester United non riuscisse a prendere Morata, tutto potrebbe cambiare, scatenando una serie di riflessi sul mercato, che inevitabilmente coinvolgerebbero anche Belotti.  

Prossimo articolo:
Arsenal-Chelsea 2-0: Sarri ko, Gunners a -3 dal quarto posto
Prossimo articolo:
Liga, risultati e classifica 20ª giornata - Vincono Real ed Atletico Madrid
Prossimo articolo:
Bundesliga, risultati e classifica 18ª giornata - Goretzka fa volare il Bayern, Dortmund ok
Prossimo articolo:
Ligue 1, risultati e classifica 18ª giornata - Il Lille vince in rimonta
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Chiudi